Non c'è limite al peggio

Dibattito sulla vita sociale, sui problemi politici e sui microchip nei vaccini
Johnny Rex
Utente dell' anno 2021
Messaggi: 59435
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Johnny Rex » mer dic 01, 2021 6:01 pm

paoolino ha scritto:https://twitter.com/martacagnola/status/1465366790012391427?s=21


Direi che c'entra appieno la questione.
Ipocrisia di un mondo che vuole solo le bellone come anunciatrici/presentatrici ed è il primo a praticare da sempre Sessismo e discriminazione.


Sopra al tetto di cristallo ci arrivano solo quelle che vengono selezionate dagli uomini, in base alla loro somiglianza agli uomini, all'appartenza al loro mondo, alla condivisione dei loro valori. [...] È triste ammetterlo: le donne che comandano sono uomini. -Claudio Sabelli Fioretti

F.F.
Nickognito ha scritto: Eppure la Soluzione è Così Semplice

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 6:15 pm

Johnny Rex ha scritto:
chiaky ha scritto:
paoolino ha scritto:.


Va detto che il calcio è una roba maschile, da sempre e, credo, per sempre.
Su 100 donne, 98 non sanno nemmeno cosa sia il fuorigioco..


Ma non è per nulla vero dai.

F.F.


Prova ad andare su un qualunque sito o pagina di calcio e poi mi dirai.
Io sono amico di una di Torino che è iscritta su una pagina FB, come me, di calcio "vecchio", e si lamenta sempre che le utenti donne, su alcuni migliaia, sono solo due.
Ultima modifica di chiaky il mer dic 01, 2021 6:15 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 21055
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Il Paese del Sole

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mer dic 01, 2021 6:15 pm

Pitone ha scritto:È un argomento che si conosce da tempo :D

Immagine


Giustissima citazione!!! :lol:
7829/bis

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 6:16 pm

Nickognito ha scritto:Ho scoperto che la mia fisioterapista e' appassionata di F1. Ma quelli che conosco io lei non li conosce che non era nata.

Del resto suo nonno era pilota, suo padre meccanico e il suo ragazzo di lavoro fa poster per le scuderie.

Non so se conosce il fuorigioco!

Anche la F1 è una cosa da uomini, su, come le moto GP. Non ho mai conosciuto donne che seguano la F1 o il moto GP. Saranno lo 0.1 per ceto, magari solo perchè c'è Valentino Rossi che hanno visto in tv.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 21055
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Il Paese del Sole

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mer dic 01, 2021 6:20 pm

Ombra84 ha scritto:
chiaky ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Dillo agli Americani :D

Ma se il calcio in America quasi non esiste?

è appena appena lo sport femminile più praticato il calcio negli Usa :)
Su base liceale si contano circa 400 mila iscritte alle sezioni calcistiche delle high school

Avete ragione tutti e due.
Come pratica il calcio, considerato negli USA sport piu' femminile che maschile come la ginnastica artistica, e' molto praticato. Al punto che c'e' persino il meme delle "soccer mom" che identifica le mamme che vivono nelle periferie benestanti e non hanno altro da fare che scarrozzare i figli agli allenamenti di calcio.
Come seguito, come sport da seguire allo stadio o in tv, il calcio quasi non esiste se non negli stati piu' vicini al Messico. Al limite gli americani guardano le partite della nazionale femminile ai mondiali e alle Olimpiadi.
7829/bis

rob
Saggio
Messaggi: 9420
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda rob » mer dic 01, 2021 6:25 pm

Ci sono diverse bravi giornaliste che scrivono di calcio. Mi viene in mente Licia Granello che ricordo in tv negli anni Ottanta su Raitre.
Poi anche Sky allinea un'ottima squadra e, francamente, pur non disdegnando la bella presenza, è la competenza ciò che interessa. Penso ad Anna Billò, giusto per citarne una.
Certamente, il parterre di Sportitalia non mi pare di prima scelta, ma vale anche e soprattutto per la parte maschile.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 21055
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Il Paese del Sole

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mer dic 01, 2021 6:38 pm

Bisognerebbe chiedersi quali sono i giornalisti sportivi bravi (a me non vengono in mente nomi) e come hanno fatto carriera loro. E chiedersi se una donna al loro posto avrebbe avuto le stesse possibilita'.

Nel giornalismo scritto abbiamo avuto anche grandi giornaliste donne, prima di tutti mi viene in mente la Fallaci.
7829/bis

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 48354
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Alga » mer dic 01, 2021 6:38 pm

chiaky ha scritto:
Nickognito ha scritto:Ho scoperto che la mia fisioterapista e' appassionata di F1. Ma quelli che conosco io lei non li conosce che non era nata.

Del resto suo nonno era pilota, suo padre meccanico e il suo ragazzo di lavoro fa poster per le scuderie.

Non so se conosce il fuorigioco!

Anche la F1 è una cosa da uomini, su, come le moto GP. Non ho mai conosciuto donne che seguano la F1 o il moto GP. Saranno lo 0.1 per ceto, magari solo perchè c'è Valentino Rossi che hanno visto in tv.


Una mia compagna di classe al liceo era appassionata di F1, chissa' se e' parente di Balby... :roll:
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 14817
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda paoolino » mer dic 01, 2021 6:40 pm

Comunque il fenomeno della giornalista sportiva/calcistica pin-up è abbastanza recente.

Fino a qualche anno fa era abbastanza variegato: in Rai tutte cozze (Scarnati, Vaccari, Caporale, Maltese) con la sola eccezione della Ferrari.

Mediaset abbastanza varia. La stessa Sky, fino al fenomeno Leotta abbastanza variabile.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 21055
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Il Paese del Sole

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mer dic 01, 2021 6:43 pm

Di solito per fare carriera giornalistica bisognava essere gia' parenti di. In un certo senso il fatto che le porte si aprissero per le giornaliste fighe era gia' un passo avanti... :lol:
7829/bis

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 6:53 pm

uglygeek ha scritto:
Ombra84 ha scritto:
chiaky ha scritto:Ma se il calcio in America quasi non esiste?

è appena appena lo sport femminile più praticato il calcio negli Usa :)
Su base liceale si contano circa 400 mila iscritte alle sezioni calcistiche delle high school

Avete ragione tutti e due.
Come pratica il calcio, considerato negli USA sport piu' femminile che maschile come la ginnastica artistica, e' molto praticato. Al punto che c'e' persino il meme delle "soccer mom" che identifica le mamme che vivono nelle periferie benestanti e non hanno altro da fare che scarrozzare i figli agli allenamenti di calcio.
Come seguito, come sport da seguire allo stadio o in tv, il calcio quasi non esiste se non negli stati piu' vicini al Messico. Al limite gli americani guardano le partite della nazionale femminile ai mondiali e alle Olimpiadi.


Il calcio è uno sport per signorine.

In USA. :D

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 6:55 pm

uglygeek ha scritto:Bisognerebbe chiedersi quali sono i giornalisti sportivi bravi (a me non vengono in mente nomi) e come hanno fatto carriera loro. E chiedersi se una donna al loro posto avrebbe avuto le stesse possibilita'.

Nel giornalismo scritto abbiamo avuto anche grandi giornaliste donne, prima di tutti mi viene in mente la Fallaci.


Nel giornalismo tout court certo che abbiamo e abbiamo avuto ottime giornaliste donne. E' nel calcio che, in genere, sono gnocche e basta.

tuborovescio
FooLminato
Messaggi: 10323
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda tuborovescio » mer dic 01, 2021 6:56 pm

uglygeek ha scritto:Bisognerebbe chiedersi quali sono i giornalisti sportivi bravi (a me non vengono in mente nomi) e come hanno fatto carriera loro. E chiedersi se una donna al loro posto avrebbe avuto le stesse possibilita'.

Nel giornalismo scritto abbiamo avuto anche grandi giornaliste donne, prima di tutti mi viene in mente la Fallaci.


Lo zio di Oriana Fallaci era un noto giornalista, se no chissà se avrebbe avuto chances

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 6:57 pm

paoolino ha scritto:Comunque il fenomeno della giornalista sportiva/calcistica pin-up è abbastanza recente.

Fino a qualche anno fa era abbastanza variegato: in Rai tutte cozze (Scarnati, Vaccari, Caporale, Maltese) con la sola eccezione della Ferrari.

Mediaset abbastanza varia. La stessa Sky, fino al fenomeno Leotta abbastanza variabile.


Io voglio le cozze a parlare di calcio.
Porca troia, abbiamo avuto mostri maschi come Maurizio Mosca o Bisteccone, voglio che anche le donne siano cozze e vadano li perchè sono brave.
Non mi serve la quota rosa che non sa nemmeno leggere il punteggio, e che sta li solo perchè è figa e il PC dice che ci deve essere una donna per forza.

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 6:58 pm

tuborovescio ha scritto:
uglygeek ha scritto:Bisognerebbe chiedersi quali sono i giornalisti sportivi bravi (a me non vengono in mente nomi) e come hanno fatto carriera loro. E chiedersi se una donna al loro posto avrebbe avuto le stesse possibilita'.

Nel giornalismo scritto abbiamo avuto anche grandi giornaliste donne, prima di tutti mi viene in mente la Fallaci.


Lo zio di Oriana Fallaci era un noto giornalista, se no chissà se avrebbe avuto chances


Forse no, parliamo sempre degli anni 60. Però aveva un tale carattere (e talento), che magari avrebbe spiccato lo stesso. Chissà.

tuborovescio
FooLminato
Messaggi: 10323
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda tuborovescio » mer dic 01, 2021 7:01 pm

chiaky ha scritto:
paoolino ha scritto:Comunque il fenomeno della giornalista sportiva/calcistica pin-up è abbastanza recente.

Fino a qualche anno fa era abbastanza variegato: in Rai tutte cozze (Scarnati, Vaccari, Caporale, Maltese) con la sola eccezione della Ferrari.

Mediaset abbastanza varia. La stessa Sky, fino al fenomeno Leotta abbastanza variabile.


Io voglio le cozze a parlare di calcio.
Porca troia, abbiamo avuto mostri maschi come Maurizio Mosca o Bisteccone, voglio che anche le donne siano cozze e vadano li perchè sono brave.
Non mi serve la quota rosa che non sa nemmeno leggere il punteggio, e che sta li solo perchè è figa e il PC dice che ci deve essere una donna per forza.


Le donne capaci han di meglio da fare che parlare di calcio :D

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 21055
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Il Paese del Sole

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mer dic 01, 2021 7:11 pm

tuborovescio ha scritto:Le donne capaci han di meglio da fare che parlare di calcio :D

Anche questo e' vero.
7829/bis

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 7:11 pm


chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » mer dic 01, 2021 7:12 pm

tuborovescio ha scritto:
chiaky ha scritto:
paoolino ha scritto:Comunque il fenomeno della giornalista sportiva/calcistica pin-up è abbastanza recente.

Fino a qualche anno fa era abbastanza variegato: in Rai tutte cozze (Scarnati, Vaccari, Caporale, Maltese) con la sola eccezione della Ferrari.

Mediaset abbastanza varia. La stessa Sky, fino al fenomeno Leotta abbastanza variabile.


Io voglio le cozze a parlare di calcio.
Porca troia, abbiamo avuto mostri maschi come Maurizio Mosca o Bisteccone, voglio che anche le donne siano cozze e vadano li perchè sono brave.
Non mi serve la quota rosa che non sa nemmeno leggere il punteggio, e che sta li solo perchè è figa e il PC dice che ci deve essere una donna per forza.


Le donne capaci han di meglio da fare che parlare di calcio :D


E appunto. E' roba da uomini, e da uomini delle caverne il calcio. Non si capisce cosa c'entrino le donne.

Avatar utente
eddie v.
Utente dell' anno 2019
Messaggi: 19060
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda eddie v. » mer dic 01, 2021 7:24 pm

uglygeek ha scritto:
tuborovescio ha scritto:Le donne capaci han di meglio da fare che parlare di calcio :D

Anche questo e' vero.

Anche gli uomini capaci.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 25228
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mer dic 01, 2021 7:27 pm

A livello calcistico sono come le donne, seguo solo la nazionale e sono nelle partite importanti tipo fasi finali di europei e mondiali.
Per condurre un programma calcistico dovrei puntare tutto sulla bellezza.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 25228
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mer dic 01, 2021 7:29 pm

eddie v. ha scritto:
uglygeek ha scritto:
tuborovescio ha scritto:Le donne capaci han di meglio da fare che parlare di calcio :D

Anche questo e' vero.

Anche gli uomini capaci.

Ho poi notato che anche gli uomini capaci quando parlano di calcio e della loro squadra del cuore, gli viene quel sorridono ebete tra il sognante e il rancoroso e abbassano il livello loro di 4-5 punti (su 10).
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 70833
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda tennisfan82 » mer dic 01, 2021 7:32 pm

paoolino ha scritto:Comunque il fenomeno della giornalista sportiva/calcistica pin-up è abbastanza recente.


In alcuni casi non sono giornaliste, sono pubbliciste
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 13222
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Rosewall » gio dic 02, 2021 1:07 am

Nickognito ha scritto:Comunque io non ho capito proprio.

Ho solo detto, sul palpeggiatore, che non mi sembrava un'aggressione, ma una goliardata da condannare secondo la legge che non merita l'attenzione speciale che social e media stanno dedicando, ignorando invece situazioni piu' gravi (peraltro, non mi interessa che social e media facciano giustizia).

E' una forte pacca sul sedere che sara' trattata come tutte le forti pacche sul sedere che avvengono in Italia. Almeno le poche che vengono denunciate.

In tutto questo, parliamo italiano e, per esempio, in italiano e' abbastanza chiaro che 'molestare sessualmente qualcuno' possa essere, anche, boh, strusciarsi sul bus.

Ma capisco che, se una ragazza vi dice 'un tipo mi ha molestato sessualmente, strofinandosi sui miei pantaloni sull'autobus per tre secondi', la vostra risposta sara' del tipo 'no, il tipo non ti ha molestata, e' falso, la corte costituzionale prevede che molestia sia quella solo verbale, se c'e' contatto fisico allora vale l' articolo xxx. Quindi, cara mia, tu sei stata letteralmente violentata. Nessuno invece ti ha molestata.

Se poi un amico vi dice 'mi hanno violentato la figlia, abusando di lei per ore con rapporti anali violenti e costretti', qualcuno di voi magari rispondera' ' beh, anche a mia cugina una volta uno ha allungato la mani, tenendo la mano sui pantaloni mentre facevano un selfie, le violenze sessuali sono terribili'.

Bisogna fare attenzione. Per esempio, se scrivo qui che e' colpa di Johnny Rex che la discussione ha preso una certa pieda, non mi riferiro' forse all'articolo 42 del codice penale? Ma se la corte costituzionale non lo condannerebbe, perche' mi arrogo il diritto di accusare il povero JR?

E si, i post a cui mi riferivo poco gentili nei nostri confronti erano quello autoquotato da parca e mi pare anche tennisfan o forse laplaz, se ricordo bene.
io penso che sostenere la propria posizione facendo un riferimento alla Cassazione non sia un modo per ergersi sul trono della Ragione e mettere un punto alla discussione, ma semplicemente esporre un'argomentazione. Un altro può obiettare o scegliere liberamente di muovere la propria opinione su un altro piano, non giuridico. Ma non mi sembrava un post strampalato. E invece il post viene sottoposto a quella che a te parrà sapiente uso sofistico del paradosso e dell'iperbole ma a me pare invece bassa retorica supercazzolosa, e il risultato è che se uno leggesse solo quello che scrivi qui mi faresti passare per un mentecatto, uno che risponderebbe ad un amico la cui figlia è stata violentata citandogli un episodio molto meno grave.
Ma a che cazzo serve 'sta tua roba? Che cosa vorresti "dimostrare"? Ma si può discutere in questa maniera? Boh.
Lo stupro è una violenza sessuale ma enormemente più grave, e vorrei cortesemente che mi quotassi dove si mettono le due cose sullo stesso piano.

Pretendi dal tuo interlocutore una generosa dose di carità interpetativa (vedi anche il tuo "esempio" su tizio, caio pedofilo, e la violenza) ma tu invece me ne concedi poca. No, direi che il senso di quello che ho scritto non sarebbe cambiato dissociandomi dal post autoquotato di parca.
Che peraltro non mi sembra un attivista-woke-influencer intento a raccattare followers e like, o almeno non qui scrivendo su mymag - udite udite - "mi fate cadere le palle".

A me pare che per un eventuale stupro conclamato non ci sarebbe "attenzione speciale" non perchè la gente sia mentecatta e ritenga meno grave lo stupro (ma già un palpeggiamento prolungato da parte di un maniaco sessuale basta ad essere più grave dell'episodio in questione); ma perchè si tratta di violenze riconosciute da tutti nella loro gravità.
In questo caso esiste invece nella società una disparità di vedute (evidente anche qui, senza per questo dover dire meglio noi no meglio noi) che, sommata ai temi richiamati più o meno direttamente (cultura "sessista", visione del corpo della donna, eccetera), e alla visibilità mediatica che è oggettiva (è accaduto in diretta davanti ad una telecamera), spiega il cancan mediatico e la "politicizzazione" conseguenti.
Se quello tira una pacca sul culo fuori dalle telecamere, non seguirà alcuna reazione mediatica: accade migliaia di volte al giorno.
Ti ricordi, Michel, dei nostri soldatini morti
Nella difesa eroica dei bastioni
E seppelliti in una siepe con onori militari inventati lì per lì


e se non piangi, di che pianger suoli?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 141360
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio dic 02, 2021 8:59 am

Mah, io non capisco davvero.
Adesso sembra quasi sia stato io a scrivere contro qualcuno.

Eravamo tutti d'accordo a stigmatizzare l'evento entri certi limiti, e nessuno ti ha accusato di equipararlo ad uno stupro, peraltro.

La disparita' di vedute, qui e altrove, non e' se sia o no un brutto gesto, ne' una disputa su quale legge andrebbe applicata in caso di denuncia. La disparita' di vedute era ed e' tra chi ha voglia tanto di mettere in luce questo singolo caso sotto i riflettori spiegando quanto sia grave tutto questo e tra chi pensa che questo sia solo fare il gioco di sensazionalismo, tv e social senza aiutare in nessun modo a risolvere il problema della violenza.

Non mi pare proprio che nessuno di noi avra' da ridire se per questa pacca sul culo sara' applicata la stessa legge che vale per tutte le pacche sul culo di questo paese.

Poi, altrove, ci sara' chi ha una 'vera' disparita' di vedute e dice 'una pacca sul culo va benissimo, stia zitta, mica lha stuprata'. Non e' accaduto certo qui.

Gia' solo il tema (non particolarmente originale e brillante): "cominciamo a fare in modo che le giornaliste donne non debbano essere per forza fighe" e' , credo, piu' interessante del sapere che tra gli ultra' da stadio capitino dei facinorosi che compioni atti da coglioni che spesso sfociano nell'illegalita'.

Ma anche una pacca media sul culo e' piu' interessante, la situazione della donna al lavoro che la riceve dal capo puo' farci parlare di temi interessanti su certe situazioni lavorative, ad esempio.

La situazione: 'ragazza figa messa in ghingheri in mezzo a un branco di tifosi da stadio' penso sia davvero poco interessante, almeno che una volta per tutte servisse a togliere al mondo del calcio questo status di incolumita'...
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 24381
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda laplaz » gio dic 02, 2021 9:02 am

Nickognito ha scritto:Mah, io non capisco davvero.
Adesso sembra quasi sia stato io a scrivere contro qualcuno.

Eravamo tutti d'accordo a stigmatizzare l'evento entri certi limiti, e nessuno ti ha accusato di equipararlo ad uno stupro, peraltro.

La disparita' di vedute, qui e altrove, non e' se sia o no un brutto gesto, ne' una disputa su quale legge andrebbe applicata in caso di denuncia. La disparita' di vedute era ed e' tra chi ha voglia tanto di mettere in luce questo singolo caso sotto i riflettori spiegando quanto sia grave tutto questo e tra chi pensa che questo sia solo fare il gioco di sensazionalismo, tv e social senza aiutare in nessun modo a risolvere il problema della violenza.

Non mi pare proprio che nessuno di noi avra' da ridire se per questa pacca sul culo sara' applicata la stessa legge che vale per tutte le pacche sul culo di questo paese.

Poi, altrove, ci sara' chi ha una 'vera' disparita' di vedute e dice 'una pacca sul culo va benissimo, stia zitta, mica lha stuprata'. Non e' accaduto certo qui.

Gia' solo il tema (non particolarmente originale e brillante): "cominciamo a fare in modo che le giornaliste donne non debbano essere per forza fighe" e' , credo, piu' interessante del sapere che tra gli ultra' da stadio capitino dei facinorosi che compioni atti da coglioni che spesso sfociano nell'illegalita'.

Ma anche una pacca media sul culo e' piu' interessante, la situazione della donna al lavoro che la riceve dal capo puo' farci parlare di temi interessanti su certe situazioni lavorative, ad esempio.

La situazione: 'ragazza figa messa in ghingheri in mezzo a un branco di tifosi da stadio' penso sia davvero poco interessante, almeno che una volta per tutte servisse a togliere al mondo del calcio questo status di incolumita'...


Ma c'è la soluzione più semplice. ABOLIAMO IL CALCIO!!! :lol:
Io lo dico da sempre #113#

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 141360
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio dic 02, 2021 9:06 am

Su qualcosa son d'accordo con laplaz.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 25228
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » gio dic 02, 2021 9:29 am

Però sono temi diversi quelli della violenza sessuale e quelli dell’uso del corpo delle donne in tv.
È legittimo mettere in uno studio televisivo una bella ragazza solo in quanto tale?
Non è corretto politicamente ma in fondo la tv è spettacolo, e allo spettatore va dato (entro certi limiti) quello che attira la sua attenzione.
Oltre alle ragazze messe poi a fare interviste e commenti c’è tutta una tradizione e vari gradi di utilizzo che partono dalle ballerine dell’ avanspettacolo alle veline letterine, già anni fa Arbore ironizzava con le “ragazze coccodè “ le vallette etc.

Le “letterine” e simili sono state eliminate, poi da vedere se sia poi così grave scegliere di affiancare in studio al conduttore delle ragazze più belle che preparate.

Nel mondo dello spettacolo che si dia un peso alla bellezza mi pare pure giusto.

Più grave vedere in ambiti lavorativi dove dovrebbe contare solo la capacità, donne svantaggiate in quanto tali o donne belle avvantaggiate in quanto tali.

Poi, da ricerche, pare che uomini belli guadagnino in media più di uomini brutti e uomini alti e pesanti più di uomini magri o bassi.

https://www.lescienze.it/news/2003/10/2 ... io-587465/
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » gio dic 02, 2021 9:41 am

alessandro ha scritto:Però sono temi diversi quelli della violenza sessuale e quelli dell’uso del corpo delle donne in tv.
È legittimo mettere in uno studio televisivo una bella ragazza solo in quanto tale?
Non è corretto politicamente ma in fondo la tv è spettacolo, e allo spettatore va dato (entro certi limiti) quello che attira la sua attenzione.
Oltre alle ragazze messe poi a fare interviste e commenti c’è tutta una tradizione e vari gradi di utilizzo che partono dalle ballerine dell’ avanspettacolo alle veline letterine, già anni fa Arbore ironizzava con le “ragazze coccodè “ le vallette etc.

Le “letterine” e simili sono state eliminate, poi da vedere se sia poi così grave scegliere di affiancare in studio al conduttore delle ragazze più belle che preparate.

Nel mondo dello spettacolo che si dia un peso alla bellezza mi pare pure giusto.

Più grave vedere in ambiti lavorativi dove dovrebbe contare solo la capacità, donne svantaggiate in quanto tali o donne belle avvantaggiate in quanto tali.

Poi, da ricerche, pare che uomini belli guadagnino in media più di uomini brutti e uomini alti e pesanti più di uomini magri o bassi.

https://www.lescienze.it/news/2003/10/2 ... io-587465/


Boh, non mi pare così difficile.
Programma di varietà? Metti pure delle oche seminude, succede da millenni, dall'avanspettacolo in poi, ma anche prima.
Programma giornalistico? Metti donne brave e competenti, chi se ne frega della stangona culona che non sa nemmeno parlare.

Il problema è che a parlare di calcio non esistono donne competenti? Bene, non si mettano donne. Non è obbligatorio.

E' come se decidessero di mettere le quote maschio etero nei programmi che parlano di trucco e moda. Valli a trovare!!! Alla fine metterebbero un figone etero che non sa nulla di eyeliner, come ovvio che sia.

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » gio dic 02, 2021 10:42 am

Non so se avete seguito la vicenda del ginecologo barese, la sto approfondendo ora vedendo i servizi delle iene.
Ma è incredibile, se non fosse una cosa quasi boccaccesca ci sarebbe da rabbrividire, anzi c'è decisamente da rabbbrividire.
Questo qua, in pratica, è un luminare, con pubblicazioni importanti in Italia e all'estero. Tutte le pazienti giovani e carine che aveva le circuiva dicendo che anche se dagli esami non si vedeva il papilloma, lui non si faceva fregare perchè riusciva a vedere una cellula con delle macchie bianche, e diceva che la paziente aveva il papilloma nella vagina, nella bocca e nell'ano.
A questo punto affermava che lui era una delle due persone in tutta Italia vaccinate contro il papillomavirus e che andando a letto con tutte le sue assistenti (e se ne vantava) aveva visto che loro guarivano miracolosamente. Infatti era soprannominato "il flauto magico".

Già fin qui ce n'è per andare oltre il credibile.

Ma non finisce qui. Il Medico diceva che lui era quindi in grado di curare le sue pazienti con la semplice imposizione del suo pisello, che però sarebbe dovuto andare in vagina, in bocca, e specialmente nel culo. Insisteva molto sul culetto, luogo dove si anniderebbero questi insidiosi papillomavirus.
A questo punto chiedeva alle pazienti di avere un appuntamento in albergo e poi le "bonificava" come diceva lui.

Pare che questa storia vada avanti da 30 anni e che le pazienti bonificate siano centinaia. Fermato dalle Iene ha continuato a dire con estrema tranquillità (in mutande, perchè è stato bloccato sul fatto) che lui ha il pisello curativo e ha addirittura telefonato ad alcune donne in diretta, e queste hanno confermato che il dottore le ha guarite piantandoglielo nel culo e che erano soddisfattissime.

Ci sono addirittura coppie che hanno accettato il triangolo. Però il fidanzato doveva solo guardare.

Io dico, ma queste cose sono al limite dell'incredibile. Come è possibile che in 30 anni nessuno abbia denunciato questo mascalzone? E come è possibile che centinaia di donne abbiano creduto a una simile baggianata? Ma siamo ancora ai tempi del medioevo (Gios dove sei)?

Incredibile amisci.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 141360
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio dic 02, 2021 11:11 am

chiaky ha scritto:Non so se avete seguito la vicenda del ginecologo barese, la sto approfondendo ora vedendo i servizi delle iene.
Ma è incredibile, se non fosse una cosa quasi boccaccesca ci sarebbe da rabbrividire, anzi c'è decisamente da rabbbrividire.
Questo qua, in pratica, è un luminare, con pubblicazioni importanti in Italia e all'estero. Tutte le pazienti giovani e carine che aveva le circuiva dicendo che anche se dagli esami non si vedeva il papilloma, lui non si faceva fregare perchè riusciva a vedere una cellula con delle macchie bianche, e diceva che la paziente aveva il papilloma nella vagina, nella bocca e nell'ano.
A questo punto affermava che lui era una delle due persone in tutta Italia vaccinate contro il papillomavirus e che andando a letto con tutte le sue assistenti (e se ne vantava) aveva visto che loro guarivano miracolosamente. Infatti era soprannominato "il flauto magico".

Già fin qui ce n'è per andare oltre il credibile.

Ma non finisce qui. Il Medico diceva che lui era quindi in grado di curare le sue pazienti con la semplice imposizione del suo pisello, che però sarebbe dovuto andare in vagina, in bocca, e specialmente nel culo. Insisteva molto sul culetto, luogo dove si anniderebbero questi insidiosi papillomavirus.
A questo punto chiedeva alle pazienti di avere un appuntamento in albergo e poi le "bonificava" come diceva lui.

Pare che questa storia vada avanti da 30 anni e che le pazienti bonificate siano centinaia. Fermato dalle Iene ha continuato a dire con estrema tranquillità (in mutande, perchè è stato bloccato sul fatto) che lui ha il pisello curativo e ha addirittura telefonato ad alcune donne in diretta, e queste hanno confermato che il dottore le ha guarite piantandoglielo nel culo e che erano soddisfattissime.

Ci sono addirittura coppie che hanno accettato il triangolo. Però il fidanzato doveva solo guardare.

Io dico, ma queste cose sono al limite dell'incredibile. Come è possibile che in 30 anni nessuno abbia denunciato questo mascalzone? E come è possibile che centinaia di donne abbiano creduto a una simile baggianata? Ma siamo ancora ai tempi del medioevo (Gios dove sei)?

Incredibile amisci.


Le persone sono stupide, oh, quanto ci vuole a capirlo?
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » gio dic 02, 2021 11:16 am

Nickognito ha scritto:
chiaky ha scritto:Non so se avete seguito la vicenda del ginecologo barese, la sto approfondendo ora vedendo i servizi delle iene.
Ma è incredibile, se non fosse una cosa quasi boccaccesca ci sarebbe da rabbrividire, anzi c'è decisamente da rabbbrividire.
Questo qua, in pratica, è un luminare, con pubblicazioni importanti in Italia e all'estero. Tutte le pazienti giovani e carine che aveva le circuiva dicendo che anche se dagli esami non si vedeva il papilloma, lui non si faceva fregare perchè riusciva a vedere una cellula con delle macchie bianche, e diceva che la paziente aveva il papilloma nella vagina, nella bocca e nell'ano.
A questo punto affermava che lui era una delle due persone in tutta Italia vaccinate contro il papillomavirus e che andando a letto con tutte le sue assistenti (e se ne vantava) aveva visto che loro guarivano miracolosamente. Infatti era soprannominato "il flauto magico".

Già fin qui ce n'è per andare oltre il credibile.

Ma non finisce qui. Il Medico diceva che lui era quindi in grado di curare le sue pazienti con la semplice imposizione del suo pisello, che però sarebbe dovuto andare in vagina, in bocca, e specialmente nel culo. Insisteva molto sul culetto, luogo dove si anniderebbero questi insidiosi papillomavirus.
A questo punto chiedeva alle pazienti di avere un appuntamento in albergo e poi le "bonificava" come diceva lui.

Pare che questa storia vada avanti da 30 anni e che le pazienti bonificate siano centinaia. Fermato dalle Iene ha continuato a dire con estrema tranquillità (in mutande, perchè è stato bloccato sul fatto) che lui ha il pisello curativo e ha addirittura telefonato ad alcune donne in diretta, e queste hanno confermato che il dottore le ha guarite piantandoglielo nel culo e che erano soddisfattissime.

Ci sono addirittura coppie che hanno accettato il triangolo. Però il fidanzato doveva solo guardare.

Io dico, ma queste cose sono al limite dell'incredibile. Come è possibile che in 30 anni nessuno abbia denunciato questo mascalzone? E come è possibile che centinaia di donne abbiano creduto a una simile baggianata? Ma siamo ancora ai tempi del medioevo (Gios dove sei)?

Incredibile amisci.


Le persone sono stupide, oh, quanto ci vuole a capirlo?


Si, ma qui si va oltre alla stupidità.
Con i mezzi che abbiamo oggi a disposizione, dobbiamo credere che un medico ha l'uccello magico e che ce lo mette nel culo per curarci un possibile tumore? :o
Che poi ste tipe non erano nemmeno analfabete ottantenni, ma ragazze anche laureate giovani. Boh...

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 141360
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio dic 02, 2021 11:18 am

Il medico, il fascino della divisa...
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » gio dic 02, 2021 11:18 am

Nickognito ha scritto:Il medico, il fascino della divisa...


Il fascino della divisa che cade e spunta il flauto magico :lol:

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 13222
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Rosewall » gio dic 02, 2021 11:35 am

Nickognito ha scritto:, e nessuno ti ha accusato di equipararlo ad uno stupro, peraltro.
ho scritto questo: "E invece il post viene sottoposto a quella che a te parrà sapiente uso sofistico del paradosso e dell'iperbole ma a me pare invece bassa retorica supercazzolosa, e il risultato è che se uno leggesse solo quello che scrivi qui mi faresti passare per un mentecatto, uno che risponderebbe ad un amico la cui figlia è stata violentata citandogli un episodio molto meno grave."

In risposta a questo: "Ma capisco che, se una ragazza vi dice 'un tipo mi ha molestato sessualmente, strofinandosi sui miei pantaloni sull'autobus per tre secondi', la vostra risposta sara' del tipo 'no, il tipo non ti ha molestata, e' falso, la corte costituzionale prevede che molestia sia quella solo verbale, se c'e' contatto fisico allora vale l' articolo xxx. Quindi, cara mia, tu sei stata letteralmente violentata. Nessuno invece ti ha molestata.

Se poi un amico vi dice 'mi hanno violentato la figlia, abusando di lei per ore con rapporti anali violenti e costretti', qualcuno di voi magari rispondera' ' beh, anche a mia cugina una volta uno ha allungato la mani, tenendo la mano sui pantaloni mentre facevano un selfie, le violenze sessuali sono terribili".


Peraltro il mio invito a quotare dove e da chi sarebbe stato equiparato stupro e pacca sul culo si estende anche agli altri utenti e ai medoa. Nasty ha scritto che:
Nasty ha scritto:
parca85 ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:in specie quel 90% e più che non capisce cosa sia una molestia
Si chiudano nel cesso vah.

F.F.


Non esistono diversi livelli di violenza sessuale, è tutto uguale, sono tutte bestie.

Vai vai, vai su Instagram, vai col branco.

Okay. Chi e dove ha scritto che pacca sul culo è uguale e sullo stesso livello di violenza di altro?

---


Nickognito ha scritto:La disparita' di vedute, qui e altrove, non e' se sia o no un brutto gesto, ne' una disputa su quale legge andrebbe applicata in caso di denuncia. La disparita' di vedute era ed e' tra chi ha voglia tanto di mettere in luce questo singolo caso sotto i riflettori spiegando quanto sia grave tutto questo e tra chi pensa che questo sia solo fare il gioco di sensazionalismo, tv e social senza aiutare in nessun modo a risolvere il problema della violenza.

Non mi pare proprio che nessuno di noi avra' da ridire se per questa pacca sul culo sara' applicata la stessa legge che vale per tutte le pacche sul culo di questo paese.

Poi, altrove, ci sara' chi ha una 'vera' disparita' di vedute e dice 'una pacca sul culo va benissimo, stia zitta, mica lha stuprata'. Non e' accaduto certo qui.
la disparità di vedute non è fra chi dice che non sia un brutto gesto, va benissimo,stia zitta, e chi sí.
Se leggi il mio primo post troverai che ho attribuito ai forumisti sostenitori della veduta qui prevalente anche l'idea che si trattasse di reato penale di molestia sessuale (arbitrariamente, certo; chi voleva poteva tranquillamente correggere: no, per me non è proprio reato, no per me è reato di violenza sessuale ma...).
Dunque, evidentemente, non sostengo che la loro veduta sia che la pacca sul culo non sia un brutto gesto, va benissimo.

La veduta che mi sembra prevalente è che sia una goliardata, una stupidata, una coglionata, una cosa sgradevole, una cosa che non va bene...ma insomma non cosí grave da puntarci sopra i riflettori se avviene in diretta tv, e non una violenza sessuale (o se sí solo sul piano del codice penale ma insomma le violenze sessuali sono ben altro).
Per inciso: nella mia opinione questa veduta è legittima e non ne discende un giudizio morale, chissenefotte.
La mia veduta è però un'altra, in linea con Tubo e Parca. Ovvero che bisognerebbe partire dal presupposto che per molte donne del 2021 questa sia una violenza sessuale e che dunque qualora finisca sotto i riflettori (essendo avvenuta in diretta tv) possa essere strumentalizzata per porre in risalto una questione.

Fra l'altro potrebbe essere uno dei rarissimi casi in cui il fomento porta a dei risultati concreti.
Gente che sapeva che la pacca sul culo "goliardica" ti può far passare guai seri prima dell'altro giorno?
Molta meno di oggi, credo.

Se vuoi posso cercare al volo tweet, commenti sui social, e articoli, che sostengono che una pacca sul culo è uno scherzo. Già solo questo giustifica a mio avviso le reazioni qui invece stigmatizzate.

Ma se vuoi ti posso quotare tutti i post qui che implicitamente sostengono che la pacca sul culo non sia uno scherzo ma sia meno grave di quanto la fanno sui media.
E sui media non la fanno grave quanto uno stupro.

Ribadito che non trovo affatto che siano post da biasimare (a differenza dei tweet, commenti sui social, e articoli che sostengono sia uno scherzo), anzi, apprezzo ad esempio Alga che ha espresso chiaramente e sinteticamente la sua idea.
Ma solo per dimostrare che ci sono vedute diverse anche qui, chè di farmi coglionare anche no, grazie. :)
Ti ricordi, Michel, dei nostri soldatini morti
Nella difesa eroica dei bastioni
E seppelliti in una siepe con onori militari inventati lì per lì


e se non piangi, di che pianger suoli?

tuborovescio
FooLminato
Messaggi: 10323
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda tuborovescio » gio dic 02, 2021 11:53 am

Grazie Rosewall.

Citando Pindaro :cry:

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 25228
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » gio dic 02, 2021 11:59 am

chiaky ha scritto:
alessandro ha scritto:Però sono temi diversi quelli della violenza sessuale e quelli dell’uso del corpo delle donne in tv.
È legittimo mettere in uno studio televisivo una bella ragazza solo in quanto tale?
Non è corretto politicamente ma in fondo la tv è spettacolo, e allo spettatore va dato (entro certi limiti) quello che attira la sua attenzione.
Oltre alle ragazze messe poi a fare interviste e commenti c’è tutta una tradizione e vari gradi di utilizzo che partono dalle ballerine dell’ avanspettacolo alle veline letterine, già anni fa Arbore ironizzava con le “ragazze coccodè “ le vallette etc.

Le “letterine” e simili sono state eliminate, poi da vedere se sia poi così grave scegliere di affiancare in studio al conduttore delle ragazze più belle che preparate.

Nel mondo dello spettacolo che si dia un peso alla bellezza mi pare pure giusto.

Più grave vedere in ambiti lavorativi dove dovrebbe contare solo la capacità, donne svantaggiate in quanto tali o donne belle avvantaggiate in quanto tali.

Poi, da ricerche, pare che uomini belli guadagnino in media più di uomini brutti e uomini alti e pesanti più di uomini magri o bassi.

https://www.lescienze.it/news/2003/10/2 ... io-587465/


Boh, non mi pare così difficile.
Programma di varietà? Metti pure delle oche seminude, succede da millenni, dall'avanspettacolo in poi, ma anche prima.
Programma giornalistico? Metti donne brave e competenti, chi se ne frega della stangona culona che non sa nemmeno parlare.

Il problema è che a parlare di calcio non esistono donne competenti? Bene, non si mettano donne. Non è obbligatorio.

E' come se decidessero di mettere le quote maschio etero nei programmi che parlano di trucco e moda. Valli a trovare!!! Alla fine metterebbero un figone etero che non sa nulla di eyeliner, come ovvio che sia.

Il problema è distinguere le trasmissioni calcistiche dall’ avanspettacolo.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 21035
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda chiaky » gio dic 02, 2021 12:00 pm

tuborovescio ha scritto:Grazie Rosewall.

Citando Pindaro :cry:


Anni fa avevo un collega sudamericano che si chiamava Arcaz.
Inutile dire che lo ringraziavo in continuazione.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 141360
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio dic 02, 2021 12:01 pm

Rosewall ha scritto:bon dai, il tizio dopo essere stato identificato ha detto che si scuserà con la "dottoressa" (la captatio benevolentiae in Italia è sempre ferma agli anni cinquanta: "dottò") e che era una goliardata, insomma linea nickognito-alba-jrex-chiaky-nasty (daspo e se proprio "molestia sessuale", articolo 660 del codice penale). Vediamo se hanno ragione loro o invece per una volta il titolista del corriere ci ha preso e i giudici opteranno per la violenza sessuale, articolo 609 bis del codice penale.



Non capisco proprio, questo e' il tuo post a cui ho risposto, in cui hai detto.

- che la nostra linea e' la stessa di quella del violentatore (utilizzando come motivo, immagino, un termine comune pero' esplicitamente interpretato in modo diverso): evidentemente non lo e', e non solo perche' fatto in modo diverso, ma anche per un destinatario diverso. Non andrei mai a dire alla vittima quello che scrivo su un forum, per ovvi motivi di sensibilita' ed educazione.
-non mi pare abbiamo parlato che la giusta accusa sia legata all'articolo 660, ma di molestia sessuale nell'uso italiano (e non solo, la parola piu' usata dai siti inglesi mi pare sia 'molested') del termine, che prevede toccate e non e' necessariamente solo verbale, ma non interventi violenti e aggressioni veri e proprie, nel senso piu' pregnante del termine.
- hai esplicitamente parlanto di avere ragione e torto, e che la ragione la decide il giudice: e invece non c'entra nulla, non era quella la questione, il giudice faccia il suo lavoro, la questione era il giudizio social-mediatico sulla questione che prende il posto del giudice, semmai, o comunque ne e' indipendente.

Insomma, un post di poche righe che ci mette allo stesso piano del violentatore, ci fa dire cose non detto e pone la questione non come visioni diverse, ma come aver ragione e aver torto.

Sul resto, sul fatto che per qualcuno di voi mettere il mostro in prima pagina e alla gogna per un piccolo reato sia la cosa migliore da fare, che cosi' la gente smette di commetterlo e per qualcuno di noi servirebbe piu' senso si', sono diversita' di opinioni. Magari anche il modellino della Franzoni da Vespa ha salvato vite di infanti.
Solo che alcuni di quelli che sostengono la prima cosa offendono i sostenitori della seconda. Cosa che hai fatto in qualche modo anche tu, come spiegato sopra, ma, in ogni caso, non e' che in tutti i miei post se parlo in generale, devo specificare tutti i nomi che includo ed escludo. Se non faccio nomi, che si senta accusato chi ha fatto qualcosa, gli altri evidentemente non li sto accusando.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 13222
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Rosewall » gio dic 02, 2021 12:22 pm

"molestatore", non "violentatore". "Molestatore" autore di "violenza sessuale".
Appena ho tempo procederò a quotare, allora. Ripeto: non per puntare il ditino (ognuno ha la sua mentalità, sensibilità, opinione) ma per non farmi coglionare da te.
Ti ricordi, Michel, dei nostri soldatini morti
Nella difesa eroica dei bastioni
E seppelliti in una siepe con onori militari inventati lì per lì


e se non piangi, di che pianger suoli?


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: chiaky, klaus e 17 ospiti