E il lavoro dov'è?

Dibattito sulla vita sociale, sui problemi politici e sui microchip nei vaccini
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 9834
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda tuborovescio » gio nov 12, 2020 2:32 pm

A me piace molto il lavoro che faccio però ho chiesto il part-time,
sia perchè ho altro da fare, sia perchè il lavoro è difficile e anche logorante.
Per fortuna i miei mi hanno aiutato con la casa se no non avrei potuto ovviamente.
Però conosco tanti che, pur potendo permettersi il part-time, non lo chiedono,
danno per scontato che bisogna lavorare o comunque preferiscono lavorare
invece che disporre di tempo libero che qualcuno potrebbe occuparti con qualche incombenza :)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 2:36 pm

Peraltro a me lavorare e' la cosa che piu' impigrisce per il resto. Piu' lavoro, piu' sono pigro :D
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 17732
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda chiaky » gio nov 12, 2020 2:39 pm


Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 2:40 pm

comunque tanto dopo che per sbaglio ho condiviso lo schermo con GCN e livescore al lavoro, saro' presto disoccupato :D
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 2:47 pm

Stanotte sognavo che la mia famiglia faceva politica. Io ero un giovane ( :roll: ) emergente, e mio padre doveva fare delle nomine. Alla fine di vocifera che avrei dovuto essere presidente della Camera e io penso: 'beh, e' un po' noioso, un po' uno spreco essere solo presidente della Camera, ma comunque e' prestigioso, poi sei sistemato a vita'. Mio padre invece nominava mia madre come presidente (e ogni volta che si parlava del presidente della Camera nel sogno veniva fuori una specie di baco bianco), e io ancora non si sapeva. Ma l'idea e' che potessi diventare ministro e, un giorno, primo ministro. E pensavo: ok, questo piu' divertente, puoi fare piu' cose, certo forse dovro' laurearmi o non me lo fanno fare (Di Maio non compariva nel sogno). Pero' anche un po' stressante, troppo tempo dedicato al lavoro.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 17732
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda chiaky » gio nov 12, 2020 3:11 pm

Nickognito ha scritto:Stanotte sognavo che la mia famiglia faceva politica. Io ero un giovane ( :roll: ) emergente, e mio padre doveva fare delle nomine. Alla fine di vocifera che avrei dovuto essere presidente della Camera e io penso: 'beh, e' un po' noioso, un po' uno spreco essere solo presidente della Camera, ma comunque e' prestigioso, poi sei sistemato a vita'. Mio padre invece nominava mia madre come presidente (e ogni volta che si parlava del presidente della Camera nel sogno veniva fuori una specie di baco bianco), e io ancora non si sapeva. Ma l'idea e' che potessi diventare ministro e, un giorno, primo ministro. E pensavo: ok, questo piu' divertente, puoi fare piu' cose, certo forse dovro' laurearmi o non me lo fanno fare (Di Maio non compariva nel sogno). Pero' anche un po' stressante, troppo tempo dedicato al lavoro.

Fossi in te punterei alla ricerca di qualche modo per rendere mymag un'azienda riconosciuta e tu un dipendente a tutti gli effetti.
Se solo ti dessero 1 euro per ogni post a quest'ora saresti più ricco di Berlusconi e pieno di figa.
Pensaci, fatti venire qualche idea. Concerta qualcosa con Ombra.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 3:12 pm

Ma ho gia' soldi e donne, proponimi altri incentivi.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 17732
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda chiaky » gio nov 12, 2020 3:16 pm

Nickognito ha scritto:Ma ho gia' soldi e donne, proponimi altri incentivi.

E capirai...prendi 1000 euro al mese e hai una donna sola :D
Dilettante.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 3:20 pm

no, prendo di piu' e ne voglio una sola. No, se mi volete pagare per mymag dovete offrirmi di piu', stabilita', stipendio fisso, una pensione. Ecco, una pensione e' davvero importante. Anche una cura per l'epilessia va bene.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 17732
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda chiaky » gio nov 12, 2020 3:24 pm

Nickognito ha scritto:no, prendo di piu' e ne voglio una sola. No, se mi volete pagare per mymag dovete offrirmi di piu', stabilita', stipendio fisso, una pensione. Ecco, una pensione e' davvero importante. Anche una cura per l'epilessia va bene.

Allora, intanto potresti guadagnare un tot a post, e visti i tuoi ritmi pazzeschi guadagneresti moltissimo. Poi non so, se sei dipendente certamente prendi anche una pensione. Stipendio fisso ma su, se prendi un tot a post che te ne fai del fisso? Dove sta il rischio? Che ti prenda una paresi agli arti superiori e che tu non possa più scrivere, oppure il crampo dello scrittore permanente, ma se non ti è venuto finora con un milione di post non ti prende più.
Sull'epilessia non saprei, sei epilettico? Ma non era la gatta ad essere epilettica?
Bo...che pretese.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 3:27 pm

10 euro a post e ci sto.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 17732
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda chiaky » gio nov 12, 2020 3:29 pm

Nickognito ha scritto:10 euro a post e ci sto.

Quanti ne scrivi al giorno?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » gio nov 12, 2020 3:31 pm

chiaky ha scritto:
Nickognito ha scritto:10 euro a post e ci sto.

Quanti ne scrivi al giorno?

boh, 50, fanno 15mila euro al mese
He/His/Him/Piron/Non-Geg

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 17732
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda chiaky » gio nov 12, 2020 3:34 pm

Nickognito ha scritto:
chiaky ha scritto:
Nickognito ha scritto:10 euro a post e ci sto.

Quanti ne scrivi al giorno?

boh, 50, fanno 15mila euro al mese

Seeee 50....li scrivi in 20 minuti 50.
Basta un euro a post. Guadagni già oltre 10.000 euro il mese.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 66388
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda tennisfan82 » mer nov 18, 2020 3:40 pm

I sindacati proclamano uno sciopero della pubblica amministrazione il 9 dicembre
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2705
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda scooter » mer nov 18, 2020 3:56 pm

tennisfan82 ha scritto:I sindacati proclamano uno sciopero della pubblica amministrazione il 9 dicembre

per un giorno si asterranno dallo smart working e si recheranno in ufficio per protesta

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 23249
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda laplaz » ven nov 20, 2020 9:54 am

tennisfan82 ha scritto:I sindacati proclamano uno sciopero della pubblica amministrazione il 9 dicembre


E per cosa di grazia?

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2705
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda scooter » ven nov 20, 2020 11:08 am

laplaz ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:I sindacati proclamano uno sciopero della pubblica amministrazione il 9 dicembre


E per cosa di grazia?


«Preso atto dell’esito del confronto tra governo e le Confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, in mancanza delle necessarie risorse per lavorare in sicurezza, per avviare una vasta programmazione occupazionale e di stabilizzazione del precariato e per il finanziamento dei rinnovi CCNL Sanità Pubblica, Funzioni Locali e Funzioni Centrali, le categorie Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa proclamano lo sciopero nazionale di comparto per il giorno 09/12/2020 per l’intera giornata o turno di lavoro, con la garanzia dei servizi minimi essenziali previsti»

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » ven nov 20, 2020 2:20 pm

solo per ricordare che il lavoro, il neg-ozio, e' l'opposto dell'ozio. Neg-ozio significa : stare male. Ozio significa, etimologicamente, 'stare bene'.

:D
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 8749
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Paolo79 » ven nov 20, 2020 2:51 pm

Nickognito ha scritto:solo per ricordare che il lavoro, il neg-ozio, e' l'opposto dell'ozio. Neg-ozio significa : stare male. Ozio significa, etimologicamente, 'stare bene'.

:D


sei proprio un negozionista
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10557
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda babaoriley » mar dic 01, 2020 11:39 am

Ho fatto il mio primo video-colloquio.
Alla fine è interessante, potrebbe in futuro diventare la prassi (perlomeno per quanto riguarda i primi colloqui conoscitivi). Si evita lo sbattimento di recarsi nella sede (magari lontana) e può aiutare chi ha problemi d body language (chi è timido, nervoso eccetera).

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10557
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda babaoriley » mar dic 01, 2020 11:46 am

ora vi faccio divertire.

Questo annuncio compare ciclicamente su LinkedIn (evidentemente la loro ricerca non va a buon fine, che strano), io avevo già fatto la segnalazione alla piattaforma.
Io lo trovo di un'arroganza e di una supponenza unica.
Piuttosto che lavorare per gente così preferirei tirare avanti a pane e cicoria.
Io a volte mi domando che razza di mondo sia quello dei recruiter e degli HR.


La nostra Società (consulenza al commercio internazionale) sta cercando per i suoi uffici a Milano-centro una segretaria/archivista/gestione-dati, anche da formare (ma partendo da buone basi di studio).
Tempo pieno, stipendio pieno, assunzione a tempo indeterminato, sostanziali prospettive di carriera di lungo termine.
Il ruolo, a regime, è quello di Assistente di Direzione per due professionisti con capacità di gestione e analisi di informazioni.
La ricerca è tendenzialmente per un profilo Junior.
Richiediamo alto standing, etica del lavoro, adattabilità e indipendenza personale.
E’ necessaria dimestichezza con l’uso del computer in ambiente Windows, da usare come base per l'addestramento su programmi professionali e proprietari.
E' necessario il Diploma, preferiamo la Laurea o studi universitari in corso. Preferiamo un corso di studi STEM oppure, se umanistico, a indirizzo specialistico (ci interessano studenti di Filosofia o Archeologia molto più che di Scienze della Comunicazione per il Turismo e la Pace nel Mediterraneo).
E' necessaria la conoscenza dell'Inglese almeno quanto basta a leggere un libro. Eventuali basi di Francese sono gradite.
Ribadiamo che la proposta riguarda una carriera minima di 5/10 anni, dal considerevole costo formativo per l'Azienda, e dalle considerevoli prospettive di carriera: la selezione quindi esclude chi cerchi un impiego transitorio di qualche mese, e/o consideri la carriera di Segretaria come "provvisoria" o "sminuente", in attesa di "ben altro" (“sfondare” come influencer, come regista televisivo, ecc.).


RIBADIAMO PER CHIAREZZA e reciproco risparmio di tempo:


si tratta di un profilo Junior;
è richiesta cultura di livello universitario, anche senza conseguimento del titolo;
è una carriera (agli inizi) verso un ruolo di vertice nella nostra azienda, non "un'esperienza";
si lavora in Inglese su computer e informazioni/testi, 8 ore al giorno. Non si partecipa a eventi, non si "vede gente", non si "fanno cose", non si chatta, non si usa google, non si piegano magliette;
favoriamo in ogni modo persone senza lavoro o il cui lavoro sia a rischio; favoriamo meno persone occupate che "esplorino alternative" a un impiego già consolidato.


Se interessata, cortesemente, invii un Suo curriculum dettagliato [includa anche occupazioni "minori" e studi non completati] e aggiornato [che evidenzi se attualmente occupata] con fotografia riconoscibile del volto,


in formato pdf all'indirizzo: .........................


Le risposte inviate direttamente "cliccando" sul sito di LinkedIn, senza inviare una email personale all'indirizzo raccomandato, NON verranno prese in considerazione. Ci serve una segretaria il cui uso del computer vada OLTRE il "cliccare sui link", e soprattutto che legga i testi, come questo, da cima a fondo.


Distinti saluti,

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 8749
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Paolo79 » mar dic 01, 2020 11:58 am

in effetti mi sono molto divertito :lol:
dubito però che sia farina del sacco di un recruiter o di un HR , secondo me sono state semplicemente riportate (sbagliando) le richieste esplicite del responsabile, che in questo caso credo sia anche il proprietario dell'azienda :)
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 55172
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 01, 2020 12:01 pm

Alto Standing :lol: :lol: :lol:

F.F.
Gios ha scritto:
L'obiettivo unico è il lockdown totale nazionale; ed il mezzo per raggiungerlo è il lockdown totale nazionale.
È forse l'attesa del lockdown totale nazionale il lockdown totale nazionale stesso?


https://www.youtube.com/watch?v=UpAFOBRGWUA

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 8660
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Monheim » mar dic 01, 2020 12:01 pm

babaoriley ha scritto:Ho fatto il mio primo video-colloquio.
Alla fine è interessante, potrebbe in futuro diventare la prassi (perlomeno per quanto riguarda i primi colloqui conoscitivi). Si evita lo sbattimento di recarsi nella sede (magari lontana) e può aiutare chi ha problemi d body language (chi è timido, nervoso eccetera).

Spero diventi proprio la prassi dal primo colloquio all'ultimo. Siamo nel 2020 e rotti, dopotutto.

Eri in tuta e con mollettone? :)
tennisfan82 ha scritto:Per il calcio tutto è consentito.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » mar dic 01, 2020 12:05 pm

In bocca al lupo!

Personalmente in situazioni normali non vedo perche' fare colloqui non di persona, poi ovviamente se vivi in un'altra citta' o paese si', ma insomma...

Sull'annuncio, tutto perfetto e giusto, ma perche' segretaria per forza donna? Non e' discriminazione?
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10557
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda babaoriley » mar dic 01, 2020 12:08 pm

Nickognito ha scritto:Sull'annuncio, tutto perfetto e giusto, ma perche' segretaria per forza donna? Non e' discriminazione?


certo, ma è la prassi in Italia (il secondo fattore è l'età).
Ma questi trovo siano aspetti secondari rispetto a questo tono finto ironico che mi urta. Ma cosa vuoi dimostrare? Ma chi sei?
Ma chi ha scritto questo annuncio lo ha riletto invece di fare questa specie di tirata di orecchie ai candidati che "devono leggere fino in fondo"?

Difatti a distanza di un mese sono di nuovo qui, con il loro annuncio riciclato. Forse dovrebbero farsi due domande.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 8660
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Monheim » mar dic 01, 2020 12:08 pm

Paolo79 ha scritto:in effetti mi sono molto divertito :lol:
dubito però che sia farina del sacco di un recruiter o di un HR , secondo me sono state semplicemente riportate (sbagliando) le richieste esplicite del responsabile, che in questo caso credo sia anche il proprietario dell'azienda :)

Sicuro e imbarazzante assai.

Resta da capire il motivo per cui sia richiesta una figura necessariamente femminile.

Ovviamente ha dimenticato di precisare che tale profilo si debba dimenticare di procreare.
tennisfan82 ha scritto:Per il calcio tutto è consentito.

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10557
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda babaoriley » mar dic 01, 2020 12:10 pm

vi faccio divertire parte 2
Stavolta non ometto il nome.

British Institutes Milano Affori cerca un collaboratore da inserire nel proprio team.

La risorsa, con ottima padronanza della lingua inglese, dovrà svolgere mansioni di:
- segreteria amministrativa,
- gestione e monitoraggio corsi,
- attività di comunicazione e vendita corsi a privati e Aziende.

Nello specifico gestirà:
- le chiamate inbound e outbound di richiesta informazioni;
- le iscrizioni
- lo svolgimento dei test on-line
- la progettazione dei corsi
- gli ordini del materiale didattico
- gli aspetti amministrativi legati ai corsi
- monitorerà i corso e le procedure di qualità
- i social media e l'aggiornamento del mini sito British Milano

Si richiede ottima conoscenza della lingua inglese, e avere la partita IVA o essere disponibili ad aprirla.
Costituisce titolo preferenziale l'aver maturato esperienza presso presso segreterie di scuole di lingua
Sede di lavoro: Milano - Sede British Institutes


cioè la posizione è palesemente di lavoro subordinato, da dipendente e devo essere disposto ad aprire una partita IVA ??
Questi si meriterebbero una segnalazione all'ispettorato del lavoro.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » mar dic 01, 2020 12:20 pm

purtroppo anche qui e' comune fare contratto e chiedere partita IVA locale.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
Gios
Massimo Carbone
Messaggi: 15079
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Gios » mar dic 01, 2020 12:23 pm

Ma fatemi capire se in un locale si volesse una cameriera esclusivamente donna non si può fare?

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10557
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda babaoriley » mar dic 01, 2020 12:25 pm

Gios ha scritto:Ma fatemi capire se in un locale si volesse una cameriera esclusivamente donna non si può fare?


teoricamente gli annunci di lavoro dovrebbero essere rivolti per legge ad ambo i sessi ma è consuetudine che certi annunci di lavoro, per le peculiarità della posizione richiesta, siano declinati al maschile o al femminile.
Per attività di segreteria quasi sempre ci si rivolge al femminile, per ad esempio ruoli di logistica, autisti al maschile.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 8660
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Monheim » mar dic 01, 2020 12:41 pm

Nickognito ha scritto:Personalmente in situazioni normali non vedo perche' fare colloqui non di persona, poi ovviamente se vivi in un'altra citta' o paese si', ma insomma...

Ma insomma... cosa?

Spendere tempo per raggiungere la sede dell'azienda e soldi (non rimborsati) per carburante e/o parcheggio e/o biglietto mezzi pubblici e/o stocazzo per quale motivo se lo puoi fare comodamente dal web nel 2020 e rotti?

Ennesimo modo per le aziende per porsi al di sopra di chi cerca lavoro costringendo i candidati a raggiungere per forza la sede.
tennisfan82 ha scritto:Per il calcio tutto è consentito.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » mar dic 01, 2020 1:02 pm

Monheim ha scritto:
Nickognito ha scritto:Personalmente in situazioni normali non vedo perche' fare colloqui non di persona, poi ovviamente se vivi in un'altra citta' o paese si', ma insomma...

Ma insomma... cosa?

Spendere tempo per raggiungere la sede dell'azienda e soldi (non rimborsati) per carburante e/o parcheggio e/o biglietto mezzi pubblici e/o stocazzo per quale motivo se lo puoi fare comodamente dal web nel 2020 e rotti?

Ennesimo modo per le aziende per porsi al di sopra di chi cerca lavoro costringendo i candidati a raggiungere per forza la sede.


Ognuno ha le sue crociate. Io ho fatto entrambe le cose e preferisco andare di persona. Addirittura, non richiesto, una volta sono andato di persona prendendo un aereo, preferisco conoscere le persone faccia a faccia e sapere con chi devo lavorare, da dipendente. Preferisco anche vedere il luogo di lavoro, fare un giro, vedere com'e' l'ambiente, i colleghi, se mi piace.
Magari vai e noti dei dettagli, per dire noti che hanno i nomi scritti sulla porta, che hanno cibo e bevande di tutti tipi, sedie e tavoli comodi, ping pong e biliardo. Vedi se la gente e' tesa o rilassata. Vedi se l'edificio e' ristrutturato o decadente. Se e' open space o ci sono singoli uffici. Vedi quanto ci metti con i mezzi e come ti trovi.

Son tutte cose che ti aiutano a decidere. Ma poi in generale io preferisco e trovo cortese incontrare le persone, quando si tratta di qualcosa di importante. Lo stesso quando affitto un appartamento. Non voglio il tour virtuale, preferisco andare di persona e anche incontrare il padrone di casa di persona.

Poi ovviamente se uno si pone in modo sempre diverso per il lavoro, se lui stesso vuole sentirsi sottomesso, se non vuole esplorare l'ufficio, i colleghi, ill lavoro stesso, come facesse per un appartamento, se vuole porsi da nemico, allora e' diverso. #10#

Io ho buone esperienze, ricordo quando ho iniziato all'ostello come portiere di notte. Una cosa e' una videochiamata per dire 'vuoi fare il portiere di notte', un'altra e' incontrare dei possibili futuri colleghi, una ragazza carina, stare in terrazza con un drink con vista su Firenze.
Lo stesso mi e' successo per un altro lavoro dove non mi hanno preso, ma forse avrei rifiutato. Ambientaccio, tutto grigio, tavoli piccoli, gente incazzata.
O quella del ping pong e biliardo di cui sopra. O il lavoro di adesso dove entri e vedi ampi spazi, un satellite in mezzo, gente in giacca a cravatta. O un ostello dove ero che era tutto decrepito e arredato malissimo e mezzo rotto.

Senza contare che a volte i colloqui prevedono attivita' di gruppo.

Poi ripeto, normale che se, come un anno e mezzo fa, ero qui e ho fatto un colloquio dall'Olanda e uno da Roma, lo fai per telefono (o potresti in videochiamata).

Del resto, non lo vedrei comunque come un sopruso delle aziende. Anche per lavori di basso profilo, spesso, le aziende ti pagano per andare di persona un buon volo aereo e spesso un 4 o 5 stelle. Ricordo un mio amico che faceva il rappresentante per 1000 euro al mese e girava l'Italia in hotel di lusso tutto spesato.
Puo' essere stupido e antiquato, oggi, ma non credo dipenda dalla mentalita' dell'azienda che vuole porsi a livello superiore. E' solo una mentalita' di vedersi di persona ed e' normale farlo in ufficio, in negozio o in fabbrica invece che a casa del dipendente, come e' normale per un genitore vedere l'asilo e la scuola di persona prima di iscrivere il figlio. Poi ci sono le aziende che trattano con superiorita' e male i dipendenti, certo, e lo faranno anche in questo caso.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 45918
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Alga » mar dic 01, 2020 1:11 pm

Nickognito ha scritto:O il lavoro di adesso dove entri e vedi ampi spazi, un satellite in mezzo


:o
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 8660
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Monheim » mar dic 01, 2020 1:18 pm

Nickognito ha scritto:Ognuno ha le sue crociate. Io ho fatto entrambe le cose e preferisco andare di persona. Addirittura, non richiesto, una volta sono andato di persona prendendo un aereo, preferisco conoscere le persone faccia a faccia e sapere con chi devo lavorare, da dipendente. Preferisco anche vedere il luogo di lavoro, fare un giro, vedere com'e' l'ambiente, i colleghi, se mi piace.
Magari vai e noti dei dettagli, per dire noti che hanno i nomi scritti sulla porta, che hanno cibo e bevande di tutti tipi, sedie e tavoli comodi, ping pong e biliardo. Vedi se la gente e' tesa o rilassata. Vedi se l'edificio e' ristrutturato o decadente. Se e' open space o ci sono singoli uffici. Vedi quanto ci metti con i mezzi e come ti trovi.

Son tutte cose che ti aiutano a decidere. Ma poi in generale io preferisco e trovo cortese incontrare le persone, quando si tratta di qualcosa di importante. Lo stesso quando affitto un appartamento. Non voglio il tour virtuale, preferisco andare di persona e anche incontrare il padrone di casa di persona.

Poi ovviamente se uno si pone in modo sempre diverso per il lavoro, se lui stesso vuole sentirsi sottomesso, se non vuole esplorare l'ufficio, i colleghi, ill lavoro stesso, come facesse per un appartamento, se vuole porsi da nemico, allora e' diverso. #10#

Io ho buone esperienze, ricordo quando ho iniziato all'ostello come portiere di notte. Una cosa e' una videochiamata per dire 'vuoi fare il portiere di notte', un'altra e' incontrare dei possibili futuri colleghi, una ragazza carina, stare in terrazza con un drink con vista su Firenze.
Lo stesso mi e' successo per un altro lavoro dove non mi hanno preso, ma forse avrei rifiutato. Ambientaccio, tutto grigio, tavoli piccoli, gente incazzata.
O quella del ping pong e biliardo di cui sopra. O il lavoro di adesso dove entri e vedi ampi spazi, un satellite in mezzo, gente in giacca a cravatta. O un ostello dove ero che era tutto decrepito e arredato malissimo e mezzo rotto.

Senza contare che a volte i colloqui prevedono attivita' di gruppo.

Poi ripeto, normale che se, come un anno e mezzo fa, ero qui e ho fatto un colloquio dall'Olanda e uno da Roma, lo fai per telefono (o potresti in videochiamata).

Del resto, non lo vedrei comunque come un sopruso delle aziende. Anche per lavori di basso profilo, spesso, le aziende ti pagano per andare di persona un buon volo aereo e spesso un 4 o 5 stelle. Ricordo un mio amico che faceva il rappresentante per 1000 euro al mese e girava l'Italia in hotel di lusso tutto spesato.
Puo' essere stupido e antiquato, oggi, ma non credo dipenda dalla mentalita' dell'azienda che vuole porsi a livello superiore. E' solo una mentalita' di vedersi di persona ed e' normale farlo in ufficio, in negozio o in fabbrica invece che a casa del dipendente, come e' normale per un genitore vedere l'asilo e la scuola di persona prima di iscrivere il figlio. Poi ci sono le aziende che trattano con superiorita' e male i dipendenti, certo, e lo faranno anche in questo caso.

Obiezioni tutte legittime, ci mancherebbe.

Quanto ai colloqui di gruppo, ho scordato di scriverlo anche se in effetti pure quelli in teoria sarebbero gestibili online.

Diciamo che più che altro in generale contesto la mancanza di elasticità e una gestione antiquata in merito rispetto all'effettivo recarsi in sede, che ha senso in virtù delle osservazioni di cui sopra.

In caso, almeno un colloquio obbligatorio in sede e gli altri anche da casa, potendo.

Riguardo al rimborso spese, temo sia pratica poco frequente.
tennisfan82 ha scritto:Per il calcio tutto è consentito.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 135339
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Nickognito » mar dic 01, 2020 1:26 pm

Alga ha scritto:
Nickognito ha scritto:O il lavoro di adesso dove entri e vedi ampi spazi, un satellite in mezzo


:o


Ora non ho una foto, ma colpisce. Ma anche una sala riunioni per dire.

Immagine

Poi magari vedi anche uffici meno moderni, sedie un po' scomode, moquette antiquata.

Anzi una foto c'e' ma si vede male

Immagine

Ma anche in negativo. Per dire, a me e' successo fare un colloquio con altri e sentirmi dire in coro 'welcome to hell'. Una idea te la fai. Se stai in videochiamata no.

Poi avevo bisogno e mi son fatto 3 anni di inferno, ok, ma intanto lo sai e se puoi scegliere magari non vai.

Sul rimborso spese, boh, siamo anche quasi tutti maschi, al primo incontro galante, che quasi sicuramente andra' male, paghiamo anche una cena. Potremmo mostrare interesse pagando un biglietto del tram per chi dovrebbe passare con noi 40 ore la settimana per i prossimi anni, magari.

Poi se l'azienda fa i colloqui in ogni caso solo dal vivo ci rimette lei, eh, non e' che si possa aspettare che tutti prendano l'aereo per andarci.

Ma poi con tutto quello che succede, che tra un po' e' normale al colloquio far capire a una che dovra' fargli un pompino, si fanno storie su mezzora in bus... :)
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10557
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda babaoriley » mar dic 01, 2020 1:38 pm

sui colloqui in presenza sono d'accordo con Nickognito, per me è importante anche vedere gli ambienti e soprattutto parlare dal vivo con le persone se si tratta di un incontro decisivo. Poi ovvio, in tempi di pandemia bisogna adattarsi ma in condizioni normali preferisco i colloqui dal vivo.
La comodità di farli online è per me se si trattai di colloqui conoscitivi, quelli necessari per una prima scrematura che, 9 volte su 10, non hanno un seguito.
In quel caso è quasi meglio farli da casa.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18809
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Seattle: la citta' piu' brutta del mondo.

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda uglygeek » mar dic 01, 2020 4:35 pm

babaoriley ha scritto:Ho fatto il mio primo video-colloquio.
Alla fine è interessante, potrebbe in futuro diventare la prassi (perlomeno per quanto riguarda i primi colloqui conoscitivi). Si evita lo sbattimento di recarsi nella sede (magari lontana) e può aiutare chi ha problemi d body language (chi è timido, nervoso eccetera).

Una volta ho fatto un colloquio nella sede dopo un viaggio di 8000km (13 ore di volo), il tempo di scartarmi e mi hanno rimandato indietro... :lol:
Molto meglio i video-colloqui!
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 8660
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: E il lavoro dov'è?

Messaggioda Monheim » mar dic 08, 2020 5:59 pm

(Anche) in Spagna si valuta circa una settimana lavorativa da quattro giorni.

Spain’s Government Is Studying a Four-Day Work Week
https://www.bloomberg.com/news/articles ... tells-rtve
tennisfan82 ha scritto:Per il calcio tutto è consentito.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti