Tornei dello slam due su tre

Il Topicone si trova qui!
Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » ven nov 27, 2020 10:54 am

Per me, al di la' del formato, bisogna favorire chi ha piu' successo.

In questo momento hanno successo i piu' forti, pero'. Prima Nadal, poi Federer, poi Djokovic.

Va molto il mercato nazionale, per dire la Mirza piu' o meno e' seguita come Federer, quindi sicuramente farebbe un gran bene al tennis cercare di avere campioni in paesi come India, Cina, Brasile, Stati Uniti.

Ma un Kyrgios su twitter ha quasi il doppio dei followers di Thiem, piu' del doppio di Tsitsipas, quasi 5 volte rispetto a Medvedev e Zverev. Ma anche il doppio rispetto a un Isner, per dire, americano e vecchio.

Monfils ha anche molti followers (quasi il doppio di Kyrgios), ma in generale dipende da quanto si vince. Ferrer ne ha ancora di piu', ma Wawrinka ne ha piu' del quadruplo.

Thiem vedremo se continua a vincere.

Ma un Bopanna, fin qui, ne ha quasi il doppio.



Insomma, conta vincere,
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » ven nov 27, 2020 11:01 am

Diciamo che il Master di quest'anno, con generalmente pochi break, mi è piaciuto.
Djokovic addirittura non ha breakkato l'avversario in 2 partite su 5, la finale 2 break in 3 set ,credo proprio si debba tornare a metà 90' per cose del genere .

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » ven nov 27, 2020 2:15 pm

Nickognito ha scritto:Per me, al di la' del formato, bisogna favorire chi ha piu' successo.

In questo momento hanno successo i piu' forti, pero'. Prima Nadal, poi Federer, poi Djokovic.

Va molto il mercato nazionale, per dire la Mirza piu' o meno e' seguita come Federer, quindi sicuramente farebbe un gran bene al tennis cercare di avere campioni in paesi come India, Cina, Brasile, Stati Uniti.

Ma un Kyrgios su twitter ha quasi il doppio dei followers di Thiem, piu' del doppio di Tsitsipas, quasi 5 volte rispetto a Medvedev e Zverev. Ma anche il doppio rispetto a un Isner, per dire, americano e vecchio.

Monfils ha anche molti followers (quasi il doppio di Kyrgios), ma in generale dipende da quanto si vince. Ferrer ne ha ancora di piu', ma Wawrinka ne ha piu' del quadruplo.

Thiem vedremo se continua a vincere.

Ma un Bopanna, fin qui, ne ha quasi il doppio.



Insomma, conta vincere,

Stai dicendo che l'ATP dovrebbe far vincere i tennsti popolari? :) Cosa intendi per "favorire"?
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » ven nov 27, 2020 4:37 pm

Intanto dovrebbe pubblicizzarli e anche pagare di piu'. In generale, per uno spettacolo i soldi devono essere almeno in parte legati a chi vende i biglietti e non a chi vince.

Insomma, in un film, boh Sam Rockwell e' molto piu' bravo nel ruolo di Robert Downey Junior pero' do piu' soldi al secondo perche' col suo nome vendo di piu'.

Nel caso del tennis pero' cambia poco: gli appassionati di tennis, di solito, se ne fregano sia del personaggio che del bel gioco, a loro basta in media che uno abbia vino tanto oppure sia della loro nazione, quindi in generale le cose vanno bene cosi'.
Diciamo che io dedicherei una parte del montepremi a chi fa vendere piu' biglietti (votano i tifosi paganti che vanno di persona, in streaming o tv).

Poi se vedi che per lo piu' si vota che vince ok, diminuisci la differenza di premi tra i primi e gli altri.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » ven nov 27, 2020 4:46 pm

Nickognito ha scritto:Nel caso del tennis pero' cambia poco: gli appassionati di tennis, di solito, se ne fregano sia del personaggio che del bel gioco, a loro basta in media che uno abbia vino tanto oppure sia della loro nazione, quindi in generale le cose vanno bene cosi'.


A parte che ci dipingi come un popolo di beoni :) ,dal tuo ragionamento parrebbe che Ferrer agli occhi degli spettatori appassionasse quanto Federer, le cose non stanno esattamente così

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » ven nov 27, 2020 5:04 pm

Johnny Rex ha scritto:
Nickognito ha scritto:Nel caso del tennis pero' cambia poco: gli appassionati di tennis, di solito, se ne fregano sia del personaggio che del bel gioco, a loro basta in media che uno abbia vino tanto oppure sia della loro nazione, quindi in generale le cose vanno bene cosi'.


A parte che ci dipingi come un popolo di beoni :) ,dal tuo ragionamento parrebbe che Ferrer agli occhi degli spettatori appassionasse quanto Federer, le cose non stanno esattamente così

F.F.



Ferrer ha dieci volte piu' seguaci su Twitter rispetto a Medvedev e Tsitsipas.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » sab nov 28, 2020 9:25 am

Ma non ci pensano gli sponsor a fare la differenza in questo senso? Per anni la Sharapova ha guadagnato più di Serena pur vincendo molto meno di lei.


Invece questo topic mi ha fatto venire in mente il pensiero opposto. Nella discussione noi qui diamo per scontato che lo scopo dell'ATP/ITF/ecc dovrebbe essere di massimizzare la popolarità del tennis e di distribuire più soldi possibile ai giocatori. Ma siamo sicuri che sia vero? E se per fare questo dovessero snaturare lo sport cambiando le regole, non potrebbe essere meglio perdere popolarità ma lasciare lo sport com'è, con le regole tradizionali, in fatto di durata, di punteggio, ecc.?
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » sab nov 28, 2020 10:37 am

uglygeek ha scritto:Ma non ci pensano gli sponsor a fare la differenza in questo senso? Per anni la Sharapova ha guadagnato più di Serena pur vincendo molto meno di lei.


Invece questo topic mi ha fatto venire in mente il pensiero opposto. Nella discussione noi qui diamo per scontato che lo scopo dell'ATP/ITF/ecc dovrebbe essere di massimizzare la popolarità del tennis e di distribuire più soldi possibile ai giocatori. Ma siamo sicuri che sia vero? E se per fare questo dovessero snaturare lo sport cambiando le regole, non potrebbe essere meglio perdere popolarità ma lasciare lo sport com'è, con le regole tradizionali, in fatto di durata, di punteggio, ecc.?


Che e' come dire che lo scopo dell'associazione metalmeccanici non dovrebbe essere far guadagnare di piu' i metalmeccaneci, ma rispettare le tradizioni del settore :)
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » sab nov 28, 2020 11:02 am

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:Ma non ci pensano gli sponsor a fare la differenza in questo senso? Per anni la Sharapova ha guadagnato più di Serena pur vincendo molto meno di lei.


Invece questo topic mi ha fatto venire in mente il pensiero opposto. Nella discussione noi qui diamo per scontato che lo scopo dell'ATP/ITF/ecc dovrebbe essere di massimizzare la popolarità del tennis e di distribuire più soldi possibile ai giocatori. Ma siamo sicuri che sia vero? E se per fare questo dovessero snaturare lo sport cambiando le regole, non potrebbe essere meglio perdere popolarità ma lasciare lo sport com'è, con le regole tradizionali, in fatto di durata, di punteggio, ecc.?


Che e' come dire che lo scopo dell'associazione metalmeccanici non dovrebbe essere far guadagnare di piu' i metalmeccaneci, ma rispettare le tradizioni del settore :)

I metalmeccanici devono lavorare per vivere, i tennisti no, in origine c'erano solo dilettanti, e come ben sai ci furono forti resistenze perche' il tennis non diventasse professionistico.
Poi, molte persone che vanno a lavorare in fabbrica non hanno molte altre opzioni, ma nessuno impone a nessuno di fare il tennista come lavoro.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » sab nov 28, 2020 11:09 am

uglygeek ha scritto: come ben sai ci furono forti resistenze perche' il tennis non diventasse professionistico.
.


ho capito, ma mica c'era l'ATP. L'ATP mica e' il mondo del tennis, e' l'associazione dei lavoratori. Normale che pensi ai loro soldi.

poi ovviamente io, te, Pietrangeli o i nobili inglesi possiamo pensare ad altro.

E' come l'associazione calciatori italiana. Pensera' agli stipendi dei calciatori, poi magari la FIFA o l'UEFA no, ma l'ATP non e' l'equivalente della FIFA o UEFA, ma dell'associazione calciatori.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » sab nov 28, 2020 11:12 am

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto: come ben sai ci furono forti resistenze perche' il tennis non diventasse professionistico.
.


ho capito, ma mica c'era l'ATP. L'ATP mica e' il mondo del tennis, e' l'associazione dei lavoratori. Normale che pensi ai loro soldi.

poi ovviamente io, te, Pietrangeli o i nobili inglesi possiamo pensare ad altro.

E' come l'associazione calciatori italiana. Pensera' agli stipendi dei calciatori, poi magari la FIFA o l'UEFA no, ma l'ATP non e' l'equivalente della FIFA o UEFA, ma dell'associazione calciatori.

Va bene ma allora non si dovrebbe lasciare ad un sindacato il diritto di cambiare le regole di uno sport.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Ace Man
Saggio
Messaggi: 8659
Iscritto il: lun gen 01, 2007 8:10 pm

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Ace Man » dom nov 29, 2020 2:23 am

Per dire, le partite di pallavolo sono diventate più brevi da quando è stato tolto il cambio palla.
Però per me in quell'occasione il volley perse irrimediabilmente molta della sua splendida identità,
Un po' alla volta la popolarità del movimento colò a picco a dispetto della maggiore brevità e quindi televisività dei match.
La principale causa del tracollo mediatico del volley in Italia fu probabilmente dovuta al passaggio della trasmissione dei match di campionato, Champions e World League da una rete visibile a tutti ad una rete a pagamento (e allora pochi potevano pagare) vale a dire Tele+.
Seconda causa fu certamente anche la progressiva perdita di competitività ai massimi livelli della nazionale.
Ma anche l'eliminazione del cambio palla snaturò parecchio il gioco e bene non fece, a mio avviso.
La successiva introduzione del Libero, poi, snaturò ulteriormente il gioco.
Quindi io starei bene attento a portare avanti cambiamenti nelle tradizionali "strutture chiave", chiamiamole così, del tennis.
Qualunque sia la motivazione.
"Ma perchè Federer non si ritira? Voglio dire, ha 34 anni, giusto? Perchè continua a giocare?"---(Srdjan Djokovic, padre di Novak, ad inizio 2016)---

Liberi Tutti.

Avatar utente
Fantasio
Illuminato
Messaggi: 4194
Iscritto il: mer mag 24, 2006 1:49 pm
Località: Roma

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Fantasio » dom nov 29, 2020 11:56 am

Ace Man ha scritto:Per dire, le partite di pallavolo sono diventate più brevi da quando è stato tolto il cambio palla.
Però per me in quell'occasione il volley perse irrimediabilmente molta della sua splendida identità,
Un po' alla volta la popolarità del movimento colò a picco a dispetto della maggiore brevità e quindi televisività dei match.

Pienamente d'accordo. Venne sacrificata l'epicità delle partite ad una lunghezza accettabile delle stesse, la stessa cosa che si vorrebbe fare nel tennis.
D'altronde è vero che col livello dei partecipanti che tende a crescere, vuoi per il maggior numero, vuoi per i materiali, vuoi per le superfici omologate o gli allenamenti migliori, il problema si pone. E a quanto pare l'introduzione del tiebreak non basta più.
Un esperimento di cui vorrei vedere i risultati è l'aggiunta dei corridoi alla superficie di gioco, come nel doppio. Non credo si sbaglierebbe di meno, ma probabilmente recuperare sarebbe molto più difficile.
"And he gave so much, and he wanted so little in return"

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16390
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda ThePiper » dom nov 29, 2020 9:35 pm

È talmente pretestuosa la polemica sulla lunghezza dei match che è pure un po' incredibile la crociata che si è portata avanti.
Poi fra un paio di anni con il ritiro di Karlovic e Isner non ci sarebbero stati più problemi :P .

Giusto Wimbledon ha maggiormente questo problema essendo un po' più veloce la superficie, ma ci devono essere condizioni particolari. Due che servano bene e rispondano male, e pure solidi mentalmente. Incredibile che si cancellino 30 anni e passa di storia perchè ogni, boh 50/100 match, un Giustino-Moutet dura 6 ore. È demenziale.

Detto ciò e so di essere in minoranza, di tutte le soluzioni apprezzo quella di Wimbledon(e ovviamente il RG ma con la terra il problema dei break è minore, sempre che non si controbrekkino come nella citata Giustino-Moutet) perchè, e credo l'abbiano studiata(o pensata come me) avranno notato che col 12-12 riescono a salvare la maggior parte dei match che si allungano oltre il 6-6.

Poi può pure essere che Murray abbia ragione, ma uno spettatore per me è più incuriosito, se deve iniziare una visione, da un 8-8 al quinto che da un 2-2 al terzo.



Parlando della pallavolo, libero a parte, son abbastanza d'accordo con Ace.
L'introduzione del libero è stata animata da un intento comunque "nobile" ovvero quello di aprire maggiormente quello sport anche a persone normali e non solo a dei spilungoni, cosa che mi sento di condividere.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31917
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Ombra84 » lun nov 30, 2020 8:35 am

Fantasio ha scritto:
Ace Man ha scritto:Per dire, le partite di pallavolo sono diventate più brevi da quando è stato tolto il cambio palla.
Però per me in quell'occasione il volley perse irrimediabilmente molta della sua splendida identità,
Un po' alla volta la popolarità del movimento colò a picco a dispetto della maggiore brevità e quindi televisività dei match.

Pienamente d'accordo. Venne sacrificata l'epicità delle partite ad una lunghezza accettabile delle stesse, la stessa cosa che si vorrebbe fare nel tennis.
D'altronde è vero che col livello dei partecipanti che tende a crescere, vuoi per il maggior numero, vuoi per i materiali, vuoi per le superfici omologate o gli allenamenti migliori, il problema si pone. E a quanto pare l'introduzione del tiebreak non basta più.
Un esperimento di cui vorrei vedere i risultati è l'aggiunta dei corridoi alla superficie di gioco, come nel doppio. Non credo si sbaglierebbe di meno, ma probabilmente recuperare sarebbe molto più difficile.

tuttavia il gioco è rimasto al meglio dei 5 set, e i punti a set portati a 25 invece di 15.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » lun nov 30, 2020 8:53 am

ThePiper ha scritto:È talmente pretestuosa la polemica sulla lunghezza dei match che è pure un po' incredibile la crociata che si è portata avanti.
Poi fra un paio di anni con il ritiro di Karlovic e Isner non ci sarebbero stati più problemi :P .

Giusto Wimbledon ha maggiormente questo problema essendo un po' più veloce la superficie, ma ci devono essere condizioni particolari. Due che servano bene e rispondano male, e pure solidi mentalmente. Incredibile che si cancellino 30 anni e passa di storia perchè ogni, boh 50/100 match, un Giustino-Moutet dura 6 ore. È demenziale.


Boh, non discuto che il tennis oggi abbia successo, e magari non si debba fare nulla.
Che la lunghezza media sia aumentata nettamente e' un dato di fatto. Non si tratta di singoli match, e' proprio qualcosa che accade, in media, sempre. Ed e' per uno dei tratti che piu' differenzia il tennis attuale da quello di un tempo, forse.

Qualcosa, che, fra l'altro, a me ha sempre condizionato. Ad esempio, se non fosse per un problema di eccessiva lunghezza e pause, penso che sicuramente il football americano sarebbe stato il mio sport preferito, e' stata la lunghezza e le pause invece a non farmelo quasi guardare. E lo stesso i film al cinema. Tranne eccezioni, non andrei mai al cinema a vedere film di 4 ore di media invece che di 2. Ma nemmeno a cene che durano il doppio, andrei.

Poi se ad altri non interessa va benissimo, ma non neghiamo i dati di fatto, eh...
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » lun nov 30, 2020 9:21 am

Ace Man ha scritto:Per dire, le partite di pallavolo sono diventate più brevi da quando è stato tolto il cambio palla.
Però per me in quell'occasione il volley perse irrimediabilmente molta della sua splendida identità,

Esatto, esempio perfetto. Mai piu' piaciuto il volley dopo che hanno tolto il cambio palla.
Poi se c'e' l'Italia alle Olimpiadi o ai Mondiali la guardo anche, ma prima seguivo persino le partite del campionato italiano.

Se cambi uno sport, anche senza snaturarlo, ma in qualche regola fondamentale, poi rischi di perdere identita' e allontanare gli appassionati che gia' hai ed e' tutt'altro che certo che potrai acquisirne di nuovi.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » lun nov 30, 2020 9:26 am

Boh, per me è anche questione di Interpreti.

Mi ha sempre sorpreso la storia di Borg giocatore lento e palloso quando nella sua carriera forse solo 2 partite han superato le 4 ore di durata ,la Sf Dallas 1975 e la F US Open 1980 , di converso il veloce e rapido McEnroe,causa anche le perdite di tempo, è uno dei giocatori col maggior numero di partite lunghe nella storia. Becker un altro con tante partite lunghe.
Poi i Lendl, i Wilander, i Nadal, i Djokovic, i Del Potro, tutta gente che si sa essere lenta.
Sampras e Agassi quasi mai sopra le 4 ore di durata , i 90' unico decennio coi 70' senza alcuna finale slam sopra le 4 ore, gli 80' e gli ultimi 12 anni tante

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » lun nov 30, 2020 9:29 am

ThePiper ha scritto:È talmente pretestuosa la polemica sulla lunghezza dei match che è pure un po' incredibile la crociata che si è portata avanti.
Poi fra un paio di anni con il ritiro di Karlovic e Isner non ci sarebbero stati più problemi :P .

Giusto Wimbledon ha maggiormente questo problema essendo un po' più veloce la superficie, ma ci devono essere condizioni particolari. Due che servano bene e rispondano male, e pure solidi mentalmente. Incredibile che si cancellino 30 anni e passa di storia perchè ogni, boh 50/100 match, un Giustino-Moutet dura 6 ore. È demenziale.

Detto ciò e so di essere in minoranza, di tutte le soluzioni apprezzo quella di Wimbledon(e ovviamente il RG ma con la terra il problema dei break è minore, sempre che non si controbrekkino come nella citata Giustino-Moutet) perchè, e credo l'abbiano studiata(o pensata come me) avranno notato che col 12-12 riescono a salvare la maggior parte dei match che si allungano oltre il 6-6.

Poi può pure essere che Murray abbia ragione, ma uno spettatore per me è più incuriosito, se deve iniziare una visione, da un 8-8 al quinto che da un 2-2 al terzo.



Parlando della pallavolo, libero a parte, son abbastanza d'accordo con Ace.
L'introduzione del libero è stata animata da un intento comunque "nobile" ovvero quello di aprire maggiormente quello sport anche a persone normali e non solo a dei spilungoni, cosa che mi sento di condividere.

In realta' credo che Wimbledon sia l'unico torneo a non avere questi problemi. Si', c'e' stato l'orrore infinito di Isner-Mahut, la piu' brutta partita della storia, ed in certe partite con due battitori forti e pessimi ribattitori il break e' un miraggio, ma in generale la durata del gioco e' ragionevole. I tempi si allungano invece nelle partite sul duro e sulla terra, a causa del gioco moderno, fatto da lunghi scambi e ancora piu' lunghe pause tra un punto e l'altro per riprendersi dallo scambio di prima.
Poi come detto quando parlano Ben/Murray le ragioni del voler andare a 2/3 sono soprattutto politiche, loro non vogliono che ci siano differenze con il tennis femminile, il fatto che la gente possa stancarsi dopo 3 o 4 ore e' secondario.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 31917
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Ombra84 » lun nov 30, 2020 9:31 am

uglygeek ha scritto:Poi come detto quando parlano Ben/Murray le ragioni del voler andare a 2/3 sono soprattutto politiche, loro non vogliono che ci siano differenze con il tennis femminile, il fatto che la gente possa stancarsi dopo 3 o 4 ore e' secondario.

Gli si potrebbe rispondere che allora facciano un bel torneo open maschi e femmine assieme.
D'altronde è parità di diritti no? :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » lun nov 30, 2020 9:32 am

Johnny Rex ha scritto:Boh, per me è anche questione di Interpreti.

Mi ha sempre sorpreso la storia di Borg giocatore lento e palloso quando nella sua carriera forse solo 2 partite han superato le 4 ore di durata ,la Sf Dallas 1975 e la F US Open 1980 , di converso il veloce e rapido McEnroe,causa anche le perdite di tempo, è uno dei giocatori col maggior numero di partite lunghe nella storia. Becker un altro con tante partite lunghe.
Poi i Lendl, i Wilander, i Nadal, i Djokovic, i Del Potro, tutta gente che si sa essere lenta.
Sampras e Agassi quasi mai sopra le 4 ore di durata , i 90' unico decennio coi 70' senza alcuna finale slam sopra le 4 ore, gli 80' e gli ultimi 12 anni tante

F.F.

Quando giocava Borg si andava a rete spesso anche sul rosso. Sull'erba giocava solo serve&volley, sulla prima. C'erano anche lunghi palleggi, giocati a velocita' molto inferiore a quella di oggi, ma non credo che la velocita' della palla sia un fattore nella durata del gioco. E le pause tra un punto e l'altro erano piu' brevi.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » lun nov 30, 2020 9:36 am

uglygeek ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:Boh, per me è anche questione di Interpreti.

Mi ha sempre sorpreso la storia di Borg giocatore lento e palloso quando nella sua carriera forse solo 2 partite han superato le 4 ore di durata ,la Sf Dallas 1975 e la F US Open 1980 , di converso il veloce e rapido McEnroe,causa anche le perdite di tempo, è uno dei giocatori col maggior numero di partite lunghe nella storia. Becker un altro con tante partite lunghe.
Poi i Lendl, i Wilander, i Nadal, i Djokovic, i Del Potro, tutta gente che si sa essere lenta.
Sampras e Agassi quasi mai sopra le 4 ore di durata , i 90' unico decennio coi 70' senza alcuna finale slam sopra le 4 ore, gli 80' e gli ultimi 12 anni tante

F.F.

Quando giocava Borg si andava a rete spesso anche sul rosso. Sull'erba giocava solo serve&volley, sulla prima. C'erano anche lunghi palleggi, giocati a velocita' molto inferiore a quella di oggi, ma non credo che la velocita' della palla sia un fattore nella durata del gioco. E le pause tra un punto e l'altro erano piu' brevi.


Le pause più lunghe son figlie non tanto degli scambi più lunghi (Borg e Vilas si scambiavano palleggi da 80 colpi anche a Dallas Indoor 1976, eh :) ) ma della velocità ed intensità degli stessi.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » lun nov 30, 2020 9:40 am

Nickognito ha scritto:
ThePiper ha scritto:È talmente pretestuosa la polemica sulla lunghezza dei match che è pure un po' incredibile la crociata che si è portata avanti.
Poi fra un paio di anni con il ritiro di Karlovic e Isner non ci sarebbero stati più problemi :P .

Giusto Wimbledon ha maggiormente questo problema essendo un po' più veloce la superficie, ma ci devono essere condizioni particolari. Due che servano bene e rispondano male, e pure solidi mentalmente. Incredibile che si cancellino 30 anni e passa di storia perchè ogni, boh 50/100 match, un Giustino-Moutet dura 6 ore. È demenziale.


Boh, non discuto che il tennis oggi abbia successo, e magari non si debba fare nulla.
Che la lunghezza media sia aumentata nettamente e' un dato di fatto. Non si tratta di singoli match, e' proprio qualcosa che accade, in media, sempre. Ed e' per uno dei tratti che piu' differenzia il tennis attuale da quello di un tempo, forse.

Qualcosa, che, fra l'altro, a me ha sempre condizionato. Ad esempio, se non fosse per un problema di eccessiva lunghezza e pause, penso che sicuramente il football americano sarebbe stato il mio sport preferito, e' stata la lunghezza e le pause invece a non farmelo quasi guardare. E lo stesso i film al cinema. Tranne eccezioni, non andrei mai al cinema a vedere film di 4 ore di media invece che di 2. Ma nemmeno a cene che durano il doppio, andrei.

Poi se ad altri non interessa va benissimo, ma non neghiamo i dati di fatto, eh...

A pensarci bene in realta' adesso perdere quattro ore per una partita di tennis dovrebbe essere molto piu' "sopportabile" che in passato.
Negli anni '90 passavo pomeriggi a vedere gli Slam in tv con il commento dei nostri amati Clerici/Tommasi/Lombardi/Scanagatta, e non c'era partita che fosse troppo lunga o con giocatori troppo anonimi da non risultare per me interessante. Ma in quelle ore non potevo fare molto altro in parallelo mentre guardavo la TV, non avevo nemmeno internet a casa, potevo al piu' sfogliare un giornale, al massimo ripassare le lezioni ma a quel punto smettevo di seguire il tennis.
Invece oggi anche se una partita dura 5 ore, la puoi tenere li' in sottofondo mentre intanto navighi su internet e sui social media, segui i risultati in tempo reale degli altri campi, decidi di seguire un'altra partita per un po', magari ne vedi due o tre assieme... E' un'esperienza meno totalizzante.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » lun nov 30, 2020 10:14 am

Beh, si, in realta' io guardo tennis solo sul laptop, per cui non e' che mi cambia molto. Quel che cambia molto e' che adesso lavoro e convivo e quando ero teenager no :) .

Ma un conto e' vedere tennis per 10 ore vedendo due match, un contro e' farlo vedendone 7.

Oggi quel che cambia e' che puoi scegliere tu il campo, e' tutto molto meglio, puoi saltare da uno all'altro e cosi' via. Ma tanto piu' per quello e' difficile aver voglia di vedere un match solo. Il problema piu' che nei primi turni, dove puoi sempre vedere un momento interessante, e' nelle fasi finali.

Ma poi per me manca proprio l'adrenalina, boh, se mi guardo le fasi finali di un match tra Laver e Ashe o Sampras Ivansevic in pochi minuti ho un concentrato di emozioni, se mi guardo Nadal Djokovic e' tutto estremamente diluito.

Puo' essere affascinante ogni tanto, i due terraioloni che non finiscono piu', ma se e' la regola e' francamente troppo.

Ma, se questo e' soggettivo, la maggiore lunghezza e' oggettiva.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

ThePiper
Massimo Carbone
Messaggi: 16390
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda ThePiper » lun nov 30, 2020 11:20 am

Io parlavo di punte di lunghezza, non tanto della media. Devi interrompere un quinto set perché isner-mahut è durata 11 ore, quando il secondo match più lungo di sempre non so se arriva a 7?

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16771
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda chiaky » lun nov 30, 2020 11:23 am

La differenza tra una partita di 4 ore del 1980 e una di oggi è solo una:
Nel 1980 la gente aveva pazienza, non era il mondo social e tecnologico di oggi. Non era una problema seguire una cosa molto lunga
Oggi deve essere tutto breve e conciso, la gente non ha voglia di cose lunghe.

La soluzione è mettere il due su tre negli Slam? Certamente no.

O si lascia così perdendo pubblico o si fanno altri tipi di aggiustamenti per rendere i match più brevi. Quali non lo so...ci sono varie possibilità.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » lun nov 30, 2020 11:53 am

ThePiper ha scritto:Io parlavo di punte di lunghezza, non tanto della media. Devi interrompere un quinto set perché isner-mahut è durata 11 ore, quando il secondo match più lungo di sempre non so se arriva a 7?


per me conta la media, l'eccezione e' poco rilevante
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 7761
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Monheim » lun nov 30, 2020 11:57 am

chiaky ha scritto:la gente non ha voglia di cose lunghe.

Immagine
Aruta meglio di Batistuta

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16771
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda chiaky » lun nov 30, 2020 12:49 pm

:o e questa chi è?

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 7761
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Monheim » lun nov 30, 2020 12:58 pm

chiaky ha scritto::o e questa chi è?

Eddai che lo sai...

Nel mulino che vorrei c'è un divano e Sasha Grey.

Mai sentita?
Aruta meglio di Batistuta

chiaky
Utente dell' anno 2020
Messaggi: 16771
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda chiaky » lun nov 30, 2020 1:11 pm

Monheim ha scritto:
chiaky ha scritto::o e questa chi è?

Eddai che lo sai...

Nel mulino che vorrei c'è un divano e Sasha Grey.

Mai sentita?

Ah ok, è una pornostar, ma la conosco di nome, non credo di averla mai vista, o se l'ho vista non sapevo che era lei.

Ace Man
Saggio
Messaggi: 8659
Iscritto il: lun gen 01, 2007 8:10 pm

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Ace Man » lun nov 30, 2020 10:56 pm

Forse Murray vorrebbe togliere il 3 su 5 per non dover mai più assistere a partite come questa #100#

"Ma perchè Federer non si ritira? Voglio dire, ha 34 anni, giusto? Perchè continua a giocare?"---(Srdjan Djokovic, padre di Novak, ad inizio 2016)---

Liberi Tutti.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 01, 2020 8:25 am

Ace Man ha scritto:Forse Murray vorrebbe togliere il 3 su 5 per non dover mai più assistere a partite come questa #100#



Eh.
Mentre non c'eri, ci siamo divertiti a vedere come cambierebbe l'albo d'oro degli slam col 2 su 3 anzichè il 3 su 5, e abbiam stabilito che Murray da quel Nadal avrebbe comunque perso :) ,mentre avrebbe vinto Wimbledon nel 2012 in finale su Djokovic (Federer eliminato da Benneteau) e lasciato a Novak quello dell'anno dopo in finale su Janowicz :P

Peraltro Murray uno dei migliori sulla lunga distanza, per cui ancora più difficile capire il suo atteggiamento, boh

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Avatar utente
balbysauro
Utente dell' anno 2018
Messaggi: 65657
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda balbysauro » mar dic 01, 2020 8:36 am

magari ne è convinto e non parla solo pro domo sua

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 01, 2020 8:38 am

balbysauro ha scritto:magari ne è convinto e non parla solo pro domo sua


Potrebbe aver ragione Ugly, divenuto sergente Rompiglioni del politicamente corretto magari vede davvero nel 2 su 3 la giusta parificazione con la WTA ,che infatti fa faville :) ,o magar 2 su 3 qualche Anversa lo porta ancora a casa, il resto già tanto un 3 ° turno.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » mar dic 01, 2020 8:45 am

Be, sulla WTA, tutto si puo' dire ma le donne non sono quelle del 1930, a livello atletico. Le donne oggi sono quelle che corrono 42 chilometri in due ore e 20. Non in 3 ore e 40 come quando giocava la Lenglen.

Se vogliono parificare e' molto semplice, WTA 3 su 5.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 01, 2020 8:51 am

Mai capito perchè quantomeno la finale slam femminile non sia 3 su 5, a separare davvero gli slam da degli Indian Wells oltretutto con giorno di recupero in mezzo.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 133607
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Nickognito » mar dic 01, 2020 8:53 am

semplicemente, il 3 su 5 e' piu' faticoso, se possono avere gli stessi soldi guadagnando meno lo farebbero, potessero farebbero anche un set solo.
He/His/Him/Piron/Non-Geg

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 18090
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Intra Sestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella...

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda uglygeek » mar dic 01, 2020 9:45 am

Del resto le donne per anni hanno giocato la finale del loro Masters 3 su 5 per dimostrare che anche loro potevano, volendo.
Pochi sanno che il Tacet è in partitura.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 53773
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Tornei dello slam due su tre

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 01, 2020 10:10 am

uglygeek ha scritto:Del resto le donne per anni hanno giocato la finale del loro Masters 3 su 5 per dimostrare che anche loro potevano, volendo.


E anche bei match, fra l'altro.
Poi boh.

F.F.
Mr Moonlight ha scritto:Il PC è femmina: un mucchio di chiacchiere per non dire una sega.


https://www.youtube.com/watch?v=mjtHG1jh1zQ


Torna a “Tennis Club”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti