Il tennis ai tempi del coronavirus.

Discussioni sui principali eventi tennistici a livello internazionale (tornei dello Slam, ATP, WTA, Davis Cup, ecc.)
Avatar utente
Kalashnikov
Gran Maestro
Messaggi: 1481
Iscritto il: dom mag 06, 2007 5:29 pm
Località: PZ

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Kalashnikov » gio mag 21, 2020 11:25 am

Oggi auger aliassime e tsitsipas si allenavano all'accademia di muratouglu.
Prevedo che il torneo che si svolgerà lì il mese prossimo sarà il surrogato di wimbledon.
Probabilmente mancheranno Federer, Djokovic e Nadal. Però avere Auger, Goffin, Tsitsipas, Fognini, forse Sinner più altri player residenti nel principato potrebbe dare un senso all'estate tennistica.
Aspettando il Messia

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127831
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » gio mag 21, 2020 11:49 am

Ma perche' mai un torneo non dovrebbe giocarsi se non tutti i giocatori possono andare?

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49254
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » gio mag 21, 2020 12:00 pm

Kalashnikov ha scritto:Probabilmente mancheranno Federer, Djokovic e Nadal.


Ci sarà Nickognito,allora :D

F.F.
Nasty ha scritto:
Dino non sbagliava mai le finali, lui no. Non zoff


Nickognito ha scritto:Ho Licenziato per molto meno .

Avatar utente
Kalashnikov
Gran Maestro
Messaggi: 1481
Iscritto il: dom mag 06, 2007 5:29 pm
Località: PZ

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Kalashnikov » gio mag 21, 2020 12:02 pm

Nickognito ha scritto:Ma perche' mai un torneo non dovrebbe giocarsi se non tutti i giocatori possono andare?

Guarda caso tutti i commenti contrari alla ripresa del circuito arrivano dai top player. Chi gliela fa fare a svaccarsi dal divano delle loro ville con tutto quel popo' di soldi che hanno guadagnato in carriera? Nessuno di loro che abbia detto "Non vedo l'ora di ricominciare".
Fosse per Nadal, Djokovic, Federer, Cilic e Wawrinka, il tour dovrebbe riprendere nel 2025.
Aspettando il Messia

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 20233
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda alessandro » gio mag 21, 2020 7:10 pm

Kalashnikov ha scritto:
Nickognito ha scritto:Ma perche' mai un torneo non dovrebbe giocarsi se non tutti i giocatori possono andare?

Guarda caso tutti i commenti contrari alla ripresa del circuito arrivano dai top player. Chi gliela fa fare a svaccarsi dal divano delle loro ville con tutto quel popo' di soldi che hanno guadagnato in carriera? Nessuno di loro che abbia detto "Non vedo l'ora di ricominciare".
Fosse per Nadal, Djokovic, Federer, Cilic e Wawrinka, il tour dovrebbe riprendere nel 2025.

Più che altro, per farli muovere ci vuole qualcosa in più della coppa muratouglu.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15764
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » gio mag 21, 2020 11:12 pm

Kalashnikov ha scritto:
Nickognito ha scritto:Ma perche' mai un torneo non dovrebbe giocarsi se non tutti i giocatori possono andare?

Guarda caso tutti i commenti contrari alla ripresa del circuito arrivano dai top player. Chi gliela fa fare a svaccarsi dal divano delle loro ville con tutto quel popo' di soldi che hanno guadagnato in carriera? Nessuno di loro che abbia detto "Non vedo l'ora di ricominciare".
Fosse per Nadal, Djokovic, Federer, Cilic e Wawrinka, il tour dovrebbe riprendere nel 2025.

Per farti un esempio, i tornei di golf dovrebbero ricominciare davvero a giugno, senza pubblico, con due tornei PGA in Texas. Ma l'inglese Lee Westwood ha gia' detto che anche se era iscritto non andra' perche' vive in Inghilterra e dovrebbe partire due settimane prima, stare in quarantena 14 giorni all'arrivo, fare due tornei in due settimane poi tornare in Inghilterra dove a luglio dovrebbero esserci altri tornei e stare altre due settimane in quarantena all'arrivo. https://www.espn.com/golf/story/_/id/29 ... our-events Oltretutto rischiando di ammalarsi in tutti questi viaggi e di mettere in pericolo la famiglia al ritorno. Ti pare?

Il tennis e' molto simile al golf in questo; qualsiasi campione che non abbia immediato bisogno di soldi preferira' aspettare piuttosto che cercare di spostarsi per il mondo in questa situazione.
Nel tennis possono fare tutte le esibizioni che vogliono con i giocatori che sono gia' sul posto, ma il tour non puo' ricominciare davvero se non ci si puo' spostare con facilita' ed in sicurezza. Quindi cosa vuoi che dicano i tennisti? Mica possono giocare tornei che neanche ci sono piu' solo per far piacere a te.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » gio mag 21, 2020 11:25 pm

uglygeek ha scritto:
Kalashnikov ha scritto:
Nickognito ha scritto:Ma perche' mai un torneo non dovrebbe giocarsi se non tutti i giocatori possono andare?

Guarda caso tutti i commenti contrari alla ripresa del circuito arrivano dai top player. Chi gliela fa fare a svaccarsi dal divano delle loro ville con tutto quel popo' di soldi che hanno guadagnato in carriera? Nessuno di loro che abbia detto "Non vedo l'ora di ricominciare".
Fosse per Nadal, Djokovic, Federer, Cilic e Wawrinka, il tour dovrebbe riprendere nel 2025.

Per farti un esempio, i tornei di golf dovrebbero ricominciare davvero a giugno, senza pubblico, con due tornei PGA in Texas. Ma l'inglese Lee Westwood ha gia' detto che anche se era iscritto non andra' perche' vive in Inghilterra e dovrebbe partire due settimane prima, stare in quarantena 14 giorni all'arrivo, fare due tornei in due settimane poi tornare in Inghilterra dove a luglio dovrebbero esserci altri tornei e stare altre due settimane in quarantena all'arrivo. https://www.espn.com/golf/story/_/id/29 ... our-events Oltretutto rischiando di ammalarsi in tutti questi viaggi e di mettere in pericolo la famiglia al ritorno. Ti pare?


Stessa cosa per Molinari

https://sport.sky.it/altri-sport/golf/2 ... oronavirus

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49254
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » ven mag 22, 2020 8:06 am

Nasty ha scritto:
Dino non sbagliava mai le finali, lui no. Non zoff


Nickognito ha scritto:Ho Licenziato per molto meno .

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127831
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » ven mag 22, 2020 8:11 am

Io non capisco davvero certi paesi. Esiste un test che si puo' fare, perche' non consentire di fare un test a pagamento invece della quarantena?

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15764
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » ven mag 22, 2020 9:22 am

Nickognito ha scritto:Io non capisco davvero certi paesi. Esiste un test che si puo' fare, perche' non consentire di fare un test a pagamento invece della quarantena?

Se una persona contrae il virus durante il volo all’arrivo non risulta positivo al test. Ci vogliono alcuni giorni.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127831
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » ven mag 22, 2020 9:50 am

uglygeek ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io non capisco davvero certi paesi. Esiste un test che si puo' fare, perche' non consentire di fare un test a pagamento invece della quarantena?

Se una persona contrae il virus durante il volo all’arrivo non risulta positivo al test. Ci vogliono alcuni giorni.


ok, ma non due settimane

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49254
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » ven mag 22, 2020 8:17 pm

https://www.corriere.it/sport/20_maggio ... 0715.shtml

Adesso. E' stato il Padrone di casa non ufficiale al Foro per millantanni , lui e La Pericoli onnipresenti sul centrale.
Cosa pretende? che finora il rispetto forse non gli è mai stato dimostrato anche fin troppo?
Come Barazzutti che un mese fa si lamentava delle proprie condizioni economiche.

F.F.
Nasty ha scritto:
Dino non sbagliava mai le finali, lui no. Non zoff


Nickognito ha scritto:Ho Licenziato per molto meno .

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » ven mag 22, 2020 8:29 pm

"Tour" nei Balcani annunciato da Djokovic. Per ora su twitter ha taggato nell'annuncio Dimitrov, Thiem e Troicki

Immagine

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15764
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » ven mag 22, 2020 8:41 pm

Johnny Rex ha scritto:https://www.corriere.it/sport/20_maggio_21/tennis-nicola-pietrangeli-taglio-dell-incarico-stipendio-azzerato-io-trattato-senza-rispetto-6aec6fa4-9b9e-11ea-b206-e08ec5340715.shtml

Adesso. E' stato il Padrone di casa non ufficiale al Foro per millantanni , lui e La Pericoli onnipresenti sul centrale.
Cosa pretende? che finora il rispetto forse non gli è mai stato dimostrato anche fin troppo?
Come Barazzutti che un mese fa si lamentava delle proprie condizioni economiche.

F.F.

Vantandosi di non aver mai lavorato, forse non avra' messo da parte molti soldi...
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 21690
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda NNick87 » ven mag 22, 2020 11:05 pm

Senza vergogna Pietrangeli. :roll:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » sab mag 23, 2020 3:31 pm

Per Dzumhur-Miladinovic e Djere-Krajinovic c'è anche il pubblico, ci sono i ball boys e pure le strette di mano :D

Immagine

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15764
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » dom mag 24, 2020 8:03 am

https://www.essentiallysports.com/tenni ... sures/amp/

Gli Australian open 2021 dovrebbero disputarsi, visto che l’Australia ha gestito bene il Covid. Non è certo che si possa giocare con il pubblico, nel caso potrebbe essere solo pubblico locale o proveniente dalla Nuova Zelanda, ma comunque si giocherà.

Invece gli US Open sono sempre più a rischio perché le cose non stanno migliorando molto a New York. Infatti il Roland Garros sta pensando di cambiare data, potrebbe disputarsi qualche settimana prima del previsto.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » gio mag 28, 2020 10:01 pm

Abbiamo trovato il nuovo tennista preferito di loveboat :D

Immagine

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » ven mag 29, 2020 12:29 am

A Praga intanto si è concluso il torneo con la vittoria in finale di Kvitova su Muchova


Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » ven mag 29, 2020 3:45 pm

Oggi L'Equipe gioca con le percentuali:
66% che si riprenderà a Settembre sul rosso europeo con Madrid, Roma e Parigi
33% che la stagione 2020 venga definitivamente cancellata
1% che si ricominci dagli USA

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127831
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » ven mag 29, 2020 4:36 pm

Super-Fabio ha scritto:A Praga intanto si è concluso il torneo con la vittoria in finale di Kvitova su Muchova




Ma pensa, a saperlo andavo, ci passo tutti i giorni li' davanti, ma mi sa che non gli spettatori non li facevano entrare.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 43638
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Alga » ven mag 29, 2020 7:12 pm

Angelo Binaghi: “Io credo che, salvo grandi sconvolgimenti, andremo a riorganizzare gli Internazionali BNL d’Italia in settembre, tra la meta’ e la fine del mese. Mi dicono, soprattutto i romani, che e’ un periodo straordinario, Il migliore per giocare a tennis. Sicuramente meglio di meta’ maggio, quella che sarebbe stata la data naturale senza l’emergenza coronavirus. A breve avro’ anche un colloquio col ministro dello Sport, per cercare di capire in che termini riusciremo a far godere questa grande edizione al nostro pubblico”.
GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

nico 1986
Illuminato
Messaggi: 4317
Iscritto il: gio feb 10, 2005 6:05 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda nico 1986 » ven mag 29, 2020 7:22 pm

Quindi pensano di giocare con il pubblico

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 21690
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda NNick87 » sab mag 30, 2020 7:21 am

Nickognito ha scritto:
Super-Fabio ha scritto:A Praga intanto si è concluso il torneo con la vittoria in finale di Kvitova su Muchova




Ma pensa, a saperlo andavo, ci passo tutti i giorni li' davanti, ma mi sa che non gli spettatori non li facevano entrare.

Perspicace! :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61844
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda tennisfan82 » sab mag 30, 2020 11:12 am

Per gli Internazionali si parla del 14 settembre come data di inizio con accesso limitato al pubblico
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 21690
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda NNick87 » sab mag 30, 2020 11:15 am

Giocare a settembre la stagione su terra non sarebbe proprio una cazzata.
Roma direi ideale tutto il mese, Montecarlo pure, Parigi e Madrid, soprattutto se a fine settembre, per latitudine e altura forse non il massimo.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5642
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Monheim » sab mag 30, 2020 1:35 pm

Alga ha scritto:Angelo Binaghi: “Io credo che, salvo grandi sconvolgimenti, andremo a riorganizzare gli Internazionali BNL d’Italia in settembre, tra la meta’ e la fine del mese. Mi dicono, soprattutto i romani, che e’ un periodo straordinario, Il migliore per giocare a tennis. Sicuramente meglio di meta’ maggio, quella che sarebbe stata la data naturale senza l’emergenza coronavirus. A breve avro’ anche un colloquio col ministro dello Sport, per cercare di capire in che termini riusciremo a far godere questa grande edizione al nostro pubblico.
Federer stia pure a casa che tanto qui non hai mai vinto e mai vincerà e io ho sempre tifato per Nadal."

Avatar utente
Kalashnikov
Gran Maestro
Messaggi: 1481
Iscritto il: dom mag 06, 2007 5:29 pm
Località: PZ

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Kalashnikov » sab mag 30, 2020 2:48 pm

Via libera al gran premio d'austria il 2 luglio.

Per quanto riguarda il tennis, tutto rinviato alle calende romane. L'ultimo oggi a dichiararsi contrario alla ripresa è il battista aguzzo. :roll:
Aspettando il Messia

nico 1986
Illuminato
Messaggi: 4317
Iscritto il: gio feb 10, 2005 6:05 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda nico 1986 » sab mag 30, 2020 2:52 pm

E dura per il tennis con i continui viaggi in aereo e areporti e u bel problema

Avatar utente
Kalashnikov
Gran Maestro
Messaggi: 1481
Iscritto il: dom mag 06, 2007 5:29 pm
Località: PZ

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Kalashnikov » sab mag 30, 2020 3:17 pm

nico 1986 ha scritto:E dura per il tennis con i continui viaggi in aereo e areporti e u bel problema

E per i meccanici della formula 1 che devono spostarsi anche loro da tutto il mondo non è dura uguale? Vorrei capire.
Nel tennis sembra che tutto dipenda dai capricci delle primedonne. Basterebbe fare più tornei di fila nella stessa zona del mondo per limitare gli spostamenti. Da luglio aprono tutti i voli per ovunque.
Se ci sarà la seconda ondata che si fa, si salta anche il 2021 mentre tutti gli altri sport riprendono a porte chiuse?
Aspettando il Messia

nico 1986
Illuminato
Messaggi: 4317
Iscritto il: gio feb 10, 2005 6:05 pm
Contatta:

Re: RE: Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda nico 1986 » sab mag 30, 2020 3:21 pm

Kalashnikov ha scritto:
nico 1986 ha scritto:E dura per il tennis con i continui viaggi in aereo e areporti e u bel problema

E per i meccanici della formula 1 che devono spostarsi anche loro da tutto il mondo non è dura uguale? Vorrei capire.
Nel tennis sembra che tutto dipenda dai capricci delle primedonne. Basterebbe fare più tornei di fila nella stessa zona del mondo per limitare gli spostamenti. Da luglio aprono tutti i voli per ovunque.
Se ci sarà la seconda ondata che si fa, si salta anche il 2021 mentre tutti gli altri sport riprendono a porte chiuse?
Certo anche per la F1 hai ragione se si gioca se in Europa si potrebbero anche spostare in machina per evitare i contagi ha questo non ho mai pensato

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61844
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda tennisfan82 » sab mag 30, 2020 6:33 pm

Il programma delle esibizioni a giugno e luglio

https://www.sportface.it/tennis/tennis- ... ti/1048784
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10209
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda babaoriley » sab mag 30, 2020 7:12 pm

che palle le esibizioni :(

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 15764
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » sab mag 30, 2020 7:15 pm

Kalashnikov ha scritto:
nico 1986 ha scritto:E dura per il tennis con i continui viaggi in aereo e areporti e u bel problema

E per i meccanici della formula 1 che devono spostarsi anche loro da tutto il mondo non è dura uguale? Vorrei capire.
Nel tennis sembra che tutto dipenda dai capricci delle primedonne. Basterebbe fare più tornei di fila nella stessa zona del mondo per limitare gli spostamenti. Da luglio aprono tutti i voli per ovunque.
Se ci sarà la seconda ondata che si fa, si salta anche il 2021 mentre tutti gli altri sport riprendono a porte chiuse?

Comunque i meccanici di un team di F1 non sono molti, non dico che ormai hanno team piu' grandi i tennisti, ma siamo li'... :-? Alla fine i team di formula 1 sono solo una dozzina. Poi bisognera' vedere se e come si sposteranno per i GP piu' lontani.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127831
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » sab mag 30, 2020 7:22 pm

tennisfan82 ha scritto:Il programma delle esibizioni a giugno e luglio

https://www.sportface.it/tennis/tennis- ... ti/1048784


Bello Berlino!

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » sab mag 30, 2020 8:18 pm

EASTERN EUROPEAN CHAMPIONSHIPS – 15 giugno, Tipsarevic Tennis Academy (Coric, Lajovic, Dzumhur, Basilashvili, Kecmanovic, Berankis, Paolini, Begu, Danilovic, Zidansek, Bogdan)

Mi sono perso qualcosa. :D

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 17682
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda maxredo » sab mag 30, 2020 8:37 pm

Super-Fabio ha scritto:EASTERN EUROPEAN CHAMPIONSHIPS – 15 giugno, Tipsarevic Tennis Academy (Coric, Lajovic, Dzumhur, Basilashvili, Kecmanovic, Berankis, Paolini, Begu, Danilovic, Zidansek, Bogdan)

Mi sono perso qualcosa. :D

Quello dei preservativi? La solita intrusione!

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61844
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda tennisfan82 » sab mag 30, 2020 9:48 pm

Se non ci saranno ulteriori complicazioni si potrebbe riprendere col circuito ad agosto con i tornei sul cemento già in calendario(Washington, Toronto, Cincinnati, Winston Salem)con gli US Open a fine agosto.

A settembre si potrebbe giocare un 1000 sul rosso(Madrid o Roma) prima del Roland Garros.

A ottobre i tornei asiatici e i soliti tornei europei indoor prima di Bercy.

Non è da escludere che dopo Bercy venga inserito un altro 1000(tra le ipotesi anche quella degli Internazionali indoor, magari al posto delle Next Gen)prima di Finals e Coppa Davis.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15659
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » dom mag 31, 2020 1:47 am

US Open plan in works, including group flights, COVID tests

https://apnews.com/e8316868325fbff057d6293978af2bb0

Charter flights to ferry U.S. Open tennis players and limited entourages from Europe, South America and the Middle East to New York. Negative COVID-19 tests before traveling. Centralized housing. Daily temperature checks.

No spectators. Fewer on-court officials. No locker-room access on practice days.

All are among the scenarios being considered for the 2020 U.S. Open -- if it is held at all amid the coronavirus pandemic -- and described to The Associated Press by a high-ranking official at the Grand Slam tournament.

“All of this is still fluid,” Stacey Allaster, the U.S. Tennis Association’s chief executive for professional tennis, said in a telephone interview Saturday. “We have made no decisions at all.”

With that caveat, Allaster added that if the USTA board does decide to go forward with the Open, she expects it to be held at its usual site and in its usual spot on the calendar. The main draw is scheduled to start Aug. 31.

“We continue to be, I would say, 150% focused on staging a safe environment for conducting a U.S. Open at the Billie Jean King National Tennis Center in New York on our dates. It’s all I wake up -- our team wakes up -- thinking about,” Allaster said. “The idea of an alternative venue, an alternative date ... we’ve got a responsibility to explore it, but it doesn’t have a lot of momentum.”

An announcement should come from “mid-June to end of June,” Allaster said.

All sanctioned competition has been suspended by the ATP, WTA and International Tennis Federation since March and is on hold until late July.

The French Open was postponed from May to September; Wimbledon was canceled for the first time since 1945.

There is no established COVID-19 protocol for tennis, a global sport with several governing bodies.

“Everybody would agree to the fundamental principles, I’m sure: protecting the health of participants, following the local laws and minimizing the risk of the transmission of the virus,” said Stuart Miller, who is overseeing the ITF’s return-to-tennis policy. “But then you have to get down into the specific details.”

One such detail: The USTA wants to add locker rooms — including at indoor courts that housed hundreds of temporary hospital beds at the height of New York’s coronavirus outbreak — and improve air filtration in existing spaces. Also being considered: no locker-room access until just before a match. So if anyone goes to Flushing Meadows just to train, Allaster said, “You come, you practice, and return to the hotel.”

The USTA presented its operational plan to a medical advisory group Friday; now that will be discussed with city, state and federal government officials.

“The fundamental goal here is to mitigate risk,” Allaster said.

Governors around the country, such as New York’s Andrew Cuomo, who are open to allowing professional sports resume say that should be without fans.

“We are spending a lot of time and energy on all the models, including no fans on site,” Allaster said. “The government will help guide us.”

In 2019, about 850,000 people attended the U.S. Open site from the week before the main draw through the finals.

Lew Sherr, the USTA’s chief revenue officer, told the AP it is “less and less likely” spectators would be at the U.S. Open this year.

That, Sherr said, means “forgoing ticketing revenue, forgoing hospitality revenue, forgoing a portion of your sponsorship revenue.” But TV and digital rights fees, plus remaining sponsorship dollars, are “significant enough that it’s still worth it to go forward with a no-fans-on-site U.S. Open,” he said.

Other areas Allaster addressed:

SCORING

Having best-of-three-set matches in men’s singles “has hardly been discussed,” she said. “If the players came to us and said, ‘That is something we want to do,’ we would consider it. But we will not make a unilateral decision on that without player input.”

TESTING

Before traveling to New York, players would need proof of a negative COVID-19 test. “Once they come into our, let’s say, ‘U.S. Open world,’” Allaster said, “there will be a combination of daily health questionnaires, daily temperature checks and ... some nasal or saliva or antibody testing.”

CHARTERS

Paris, Vienna, Frankfurt, Buenos Aires and Dubai are among the cities where players could catch a flight to John F. Kennedy International Airport on an airline that is a tournament partner. Afterward, players might be taken to where they play next; tournament sites in later September could include Paris, Madrid or Rome.

ENTOURAGES

“A player coming with an entourage of five, six, seven, eight is not something that’s in the plan,” Allater said. One possibility: Tournaments could provide physiotherapists and masseuses so players don’t bring their own.

OFFICIATING

Matches could use fewer line judges than usual, with more reliance on line-calling technology. “It’s a hard one,” Allaster said. “Obviously, we want to ensure that we have the highest level of integrity.”

BALL PERSONS

The current plan is to have them -- only adults, no kids.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61844
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda tennisfan82 » dom mag 31, 2020 11:04 pm

Scanagatta scrive che per consentire lo svolgimento sia di Madrid che di Roma i tabelloni potrebbero essere accorciati a 48 giocatori con finale il martedì.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome


Torna a “Tornei ATP & WTA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti